CONDIVIDI

Il colloquio di lavoro è un passo importante per poter essere selezionati e forse anche scelti per l’assunzione. Per passarlo ed essere scelti tra gli altri candidati però è molto importante fare un’ottima impressione. Prima di tutto non si dovrà solo scegliere un abbigliamento consono e giusto per l’occasione, ma sarà opportuno anche fare attenzione a quello che si dirà. L’ideale sarebbe prepararsi a un discorso in cui si evidenziano le proprie competenze, senza però apparire noiosi.

 

Colloquio di lavoro: come prepararsi nel modo giusto per fare un’ottima impressione

 

Il colloquio di lavoro può essere di diversi tipi. Esiste infatti quello svolto tramite videochiamata, ma anche quello telefonico e poi quello in presenza. In qualsiasi caso sarà opportuno prepararsi un discorso che possa riassumere brevemente le maggiori esperienze lavorative e le proprie competenze. L’ideale però sarebbe evitare di utilizzare troppi dettagli, soprattutto quelli inutili, che potrebbero far sprecare il tempo che il recruiter mette a disposizione del candidato.

Un altro consiglio è quello di iniziare a menzionare quelle skills che possono suscitare maggiore interesse ai fini dell’assunzione e solo dopo, indicare quelle meno collegate.

 

Le altre indicazioni utili per un buon colloquio

 

Anche se per alcune persone può essere difficile, l’ideale sarebbe essere preparati anche dal punto di vista emotivo. Questo significa cercare di controllare il più possibile l’ansia, ma non solo.

Si deve ricordare che anche se quest’ultima può far apparire più tesi, l’ideale sarebbe anche sorridere e apparire motivati il più possibile. Questo non dovrebbe essere particolarmente difficile, se si prova realmente interesse nell’essere assunti. Tuttavia non dovranno essere presenti frasi simili a suppliche per essere assunti. Piuttosto, mostrarsi motivati significa anche mostrare di potersi adattare a ogni turno o comunque essere flessibili. In più si dovranno anche elencare le soft skills, ovvero quelle abilità che riguardano il modo di porsi e di relazionarsi o di risolvere le problematiche. Tra queste, ne sono un esempio l’abilità del problem solving, ma anche quella di reagire in modo positivo allo stress. Insomma, tenendo a mente questi consigli, è possibile prepararsi al meglio e affrontare nel modo giusto il colloquio.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here