CONDIVIDI

Ancora un long weekend questo della festività del lavoro, con nove film in uscita divisi in due giorni, tra mercoledì 30 aprile e giovedì 1 maggio. Un fine settimana all’insegna della grande varietà di generi. Nessun titolo forte ma per una strana coincidenza escono contemporaneamente le ultime interpretazioni di due grandi attori di Hollywood, recentemente scomparsi: Paul Walker e James Gandolfini. Walker è il protagonista di “Brick Mansions”, action-thriller di Camille Delamarre prodotto da Luc Besson. In una Detroit allo sfascio dove i criminali sono stati ghettizzati in un unico quartiere delimitato da un muro, Damien Collier (Paul Walker) è un poliziotto sotto copertura che si affida ad un partner improbabile, l’ex sbandato Lino (Davide Belle): insieme dovranno sgominare la corruzione che dilaga e fare piazza pulita della banda del boss locale della droga (RZA).

L’indimenticato interprete de “I soprano” è il protagonista di “Non dico altro”, una commedia dolce amara dove interpreta Albert, un uomo separato in là con gli anni che tenta di rifarsi una vita con Eva, a sua volta separata e madre di una figlia adolescente. Le cose si complicano quando la nuova compagna diventa amica e confidente – senza esserne a conoscenza – dell’ex moglie di lui.

Un unico attore e una sola ambientazione: un’auto in corsa nella notte. “Locke” di Steven Knight, già in sala da mercoledì, è stato tra i film più interessanti passati dall’ultima Mostra del cinema di Venezia, proprio per questa sua affascinante essenzialità narrativa. Ivan Locke (Tom Hardy) ha una famiglia, un lavoro, e una vita quasi perfetta, ma una telefonata improvvisa, nel cuore della notte, mette tutto irreparabilmente in discussione.

http://www.youtube.com/watch?v=O8GVt8ygHMU

Un viaggio, anche se molto diverso, è anche al centro di “Tracks – Attraverso il deserto” con la bella Mia Wasikowska. La storia è vera e racconta la folle impresa di una giovane donna australiana, Robyn Davidson, che nel 1977 attraversò a piedi il deserto australiano. 2700 Km, da Alice Springs all’Oceano Indiano, in compagnia solo di tre cammelli e del suo inseparabile amico a quattro zampe Diggity.

Tre i titoli italiani in uscita questa settimana. Immancabile la commedia con il film “Un fidanzato per mia moglie”, remake dell’argentino “Un novio para mi mujer”. Geppi Cucciari e il duo Luca e Paolo sono i protagonisti di questo particolare triangolo amoroso. Stufo delle continue lamentele della moglie, un marito in crisi tenta maldestramente di uscire dalla gabbia del matrimonio assoldando un amico playboy per sedurre la consorte e farsi lasciare. Il tranello funzionerà?

“Il venditore di medicine” con Claudio Santamaria, Isabella Ferrari e Marco Travaglio, è invece un film di denuncia sulla pratica del ‘comparaggio’, una forma – illegale – di corruzione praticata dalle case farmaceutiche, attraverso i loro agenti, per convincere i medici a prescrivere i propri farmaci. Bruno è un informatore medico, un piccolo anello di questa catena di malasanità. Lui, come molti suoi colleghi, è disposto a tutto pur di raggiungere il suo obiettivo, arrivando a spingersi anche oltre il lecito.

Opera prima del regista Alessandro Lunardelli, passata Fuori Concorso nella sezione “Alice nella Città” durante lo scorso Festival di Roma, “Il mondo fino in fondo” è un intenso road movie girato tra Italia, Spagna e Cile con protagonisti due fratelli, molto diversi tra loro, che si spingeranno fino alla lontana Patagonia per cercare di trovare se stessi. Loris (Luca Marinelli), il maggiore, lavora nell’azienda di famiglia, è sposato e in attesa di un figlio; Davide (Filippo Scicchitano), diciottenne, è un sognatore costretto a vivere in clandestinità la sua omosessualità. In trasferta a Barcellona per una partita di calcio Davide conosce Andy, un ecologista cileno, e decide di seguirlo fino a Santiago del Cile, dove entrerà in contatto con il mondo sconosciuto dell’attivismo ecologista. Ma Loris lo insegue, deciso a riportarlo a casa e alla sua vecchia vita.

Per i giovanissimi arriva “Violetta – Backstage Pass”. In contemporanea con l’inizio della terza stagione della popolare serie tv su Disney Channel arriva sul grande schermo il documentario che racconta il tour italiano della giovane artista argentina Martina Stoessel e del suo gruppo. Un’occasione per riascoltare i successi delle passate stagioni ma anche di cantarli insieme agli attori della serie grazie alla modalità karaoke.

Per i più piccoli invece arriva il cartoon “Nut Job – Operazione noccioline”, un’avventura animata con protagonisti un gruppo di scoiattoli capitanati dal ribelle Spocchia. Dopo aver consumato tutta la scorta invernali di noccioline, Spocchia e la sua banda escogita un piano per svaligiare Noceland, un negozio fornitissimo di prelibatezze. Ci riusciranno?

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here