CONDIVIDI

Dal 1983, il cinema aveva incoronato Scarface come film con più parolacce della storia; non sappiamo quanto Al Pacino e Brian De Palma fossero orgogliosi di questo primato, fatto sta che, poco dopo, Martin Scorsese e i suoi “Bravi Ragazzi” strapparono questo (s)piacevole primato, ottenendo un nuovo super punteggio: 300F**k” in 146 minuti di video.

Purtroppo (si, purtroppo), nel 2015, questi numeri sono stati ampiamente superati, al punto che, guardandoli con sguardo nostalgico, scatenerebbero una sonora risata anche al peggior Eric Cartman di South Park.
Martin Scorsese è riuscito nell’impresa di migliorare sé stesso e, con la saggezza della vecchiaia, pare anzi portare avanti questa crociata contro il buoncostume cinematografico. Tuttavia, la sua volgarità, o meglio la volgarità nei suoi film, non è mai fine a sé stessa, anzi è funzionale al racconto. Spesso, infatti, è usata per raccontare (soprattutto ne “Il Lupo di Wall Street”) quel mondo fatto di eccessi, sesso e droga che non potrebbe essere spiegato in altri modi (o termini).

Dalla classifica che segue, ben 8 pellicole su 10 tra quelle elencate sono thriller criminali – ad eccezione di due commedie, in prima e in decima posizione – e si potrà evincere come nel linguaggio americano, le parolacce e la volgarità servano proprio a rafforzare quell’idea di realismo che si vuole trasmettere.
Più in definitiva, capirete che il cinema non è fatto solo di baci e carezze, ma anche tanti “F**k“, “F**k“, “F**k“.

10) Martin Lawrence Live: Runteldat

Martin Lawrence Live Runteldat

Per adesso siamo ancora in soft mode: per il celebre Martin Lawrence “solo” 311F**k“… un atteggiamento più da Big Mama che da Bad Boys.

9) Sweet Sixteen

sweet sixteen

Con Sweet Sixteen alziamo lievissimamente il tiro, raggiungendo quota 313 parolacce . Con uno scarto di due lunghezze, il film presentato alla 55° edizione del Festival di Cannes, si classifica 9°.

8) Running

Running Scared

Con Running, film che vede protagonista il compianto Paul Walker, aumentiamo di altre due lunghezze, per un totale di 315 “F**k“.

7) Twin Town

Twin Town

L’unico (de)merito di Twin Town è quello di aver fatto pronunciare al cast, nei 99 minuti di girato, 318 volte “F**k“.

6) End of Watch

End Of Watch

Nella classifica di questi 10 titoli, End of Watch è il secondo più recente; uscito nel 2012, vede i protagonisti Jake Gyllenhaal e Michael Peña sparare ai criminali un marea di “F**k“, per la precisione 326.

5) Alpha Dog

Alpha Dog

Con Alpha Dog si inizia ad entrare nella zona volgare della classifica, in cui si registra il primo, vero salto di “qualità”: passiamo dai 326 di End of Watch ai 367 di Alpha Dog. Un ottimo risultato per l’ex Into The Wild. Subito è rientrato in società a quanto pare…

4) Casino

Casino

Il primo segno di Martin Scorsese lo registriamo al 4° posto, con Casino e i suoi 422F**k“. Con questo lungometraggio, il passo verso le zone calde della classifica è sempre più breve.

3) Niente per bocca

Nil my mouth

Niente per bocca” segna il debutto alla regia di Gary Oldman, un film che verrà ricordato soprattutto per le sue 428 volgarità. Ah, e garantiscono a Gary Oldman il 3° posto!

2) Summer of Sam

Summer of Sam

Da Spike Lee non ci si poteva aspettare altro: ci saremmo sorpresi del contrario se uno dei suoi film avessero superato i 300 “F**k“. Questa volta, il generoso Spike ha deciso di abbondare: 435F**k” e chi si è visto si è visto.

1) The Wolf of Wall Street

The Wolf of Wall Street

Con un totale di ben 568F**k” distribuiti in 180 minuti (una media di 3,16 parolacce al minuto), Leo&Co. si aggiudicano l’Oscar (l’unico che Leonardo è riuscito a vincere) per il film più volgare della storia del cinema!
Chi riuscirà nell’impresa di battere questo record e, quindi, a spodestare dal podio questo formidabile primato?

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here