CONDIVIDI

Se i fan dei Cesaroni temono che la sesta sia l’ultima stagione della famiglia della Garbatella, quelli di Che Dio ci aiuti possono ancora sperare e gioire. Sì perché questa terza stagione è stata “benedetta”, ed è proprio il caso di dirlo, da ascolti record, crescendo settimana dopo settimana e riuscendo a conquistarsi il grande pubblico del giovedì sera con la sua spensieratezza e le sue storie semplici che affrontano temi anche importanti, sempre però col sorriso sulle labbra.

L’affetto degli spettatori e l’auditel ben oltre il 25% registrato da queste nuove puntate sono un incentivo più che sufficiente a mettere subito in cantiere la quarta stagione delle avventure di suor Angela e delle sue ragazze: Margherita, Nina, Alice, Rosa ma soprattutto Azzurra, Guido e il piccolo Davide. Sul futuro della serie – che giovedì 27 novembre giunge al capolinea della terza stagione – arrivano comunque le dichiarazioni confortanti della protagonista Elena Sofia Ricci che nella fiction veste i panni di suor Angela e che sanno quasi di conferma ufficiosa: “Per la prima volta – dichiara attraverso le pagine di Tv Sorrisi e Canzoninon voglio chiudere una fiction dopo la terza serie. Sento che suor Angela ha ancora tanto da dire”.

Ma perché preti e suore sono così amati dal pubblico italiano? Nel caso di suor Angela la Ricci ammette che il suo personaggio è moderno e per nulla bigotto: “È una donna toccata dalla grazia del Signore. Si è fatta la galera, sbaglia, inciampa, a volte è scorretta, ma c’è simpatica perché è mossa dall’amore”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche la collega di set e di velo Valeria Fabrizi che interpreta Suor Costanza: “il successo della fiction è dovuto a quello che comunichiamo, alla sostanza delle storie che raccontiamo. Sono fatti quotidiani raccontati con intelligenza e sensibilità e poi c’è sempre il lieto fine e di questo oggi hanno bisogno gli spettatori”, che racconta la Fabrizi in un’intervista, quando la incontrano per strada le fanno tutti la stessa domanda: “Continua vero?”.

Appuntamento, dunque, per Che Dio ci aiuti 4? Pare proprio di sì. In attesa di conferme ufficiali comunque c’è ancora il finale della terza da vedere. E come se non bastasse, da giovedì 4 dicembre Rai uno ha deciso di replicare, sempre in prima serata, gli episodi del secondo capitolo.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here