CONDIVIDI

Continua il grande successo della Disney e degli adattamenti cinematografici dei classici film d’animazione, che riportano al cinema personaggi cult, questa volta però in carne ed ossa. Dopo il miliardo di dollari raccolto nel 2010 da Alice in Wonderland e gli oltre 700 milioni di dollari incassati dalla Malefica di Angelina Jolie, oggi, a riportare tanti spettatori, grandi e piccini, in sala, è Cenerentola.

Il film di Kenneth Branagh, uscito in Italia il 12 Marzo e negli Stati Uniti il giorno successivo, ha conquistato il box-office mondiale, nonostante ancora manchino numerosi paesi all’appello, mercati che, sicuramente, contribuiranno ancor di più a sottoscriverne il successo, come il Giappone, la Francia e il Regno Unito.

Cenerentola, esordio da favola al box-office

Il film, con Lily James nei panni della bella Cenerentola e Cate Blanchett in quelli della perfida Lady Tremaine, ha incassato già 132 milioni di dollari in tutto il mondo. Negli Stati Uniti ha esordito con 70 milioni circa, lo stesso risultato di Maleficent, che, tra l’altro, godeva del sovrapprezzo del 3D. Nel nostro paese, invece, dopo un buon esordio, nelle giornate di sabato e domenica ha messo il turbo, raccogliendo circa 4 milioni in soli 2 giorni. Il totale ha superato già i 5 milioni di euro e, sicuramente, avrà le capacità di superare i 10 milioni, visto anche l’ottimo passaparola di cui sta godendo.

Il successo è ancora più forte se confrontati gli incassi al costo. Il film, infatti, è costato “solo” 95 milioni di dollari, per la scelta di limitare l’uso di effetti speciali e favorire maestose scenografie, curate dal nostro Dante Ferretti.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here