CONDIVIDI

E’ noto che Morrissey, l’ex voce degli Smiths, durante i suoi concerti, chiede sempre una condotta vegetariana all’interno della venue.

Il cantante è, da sempre, un acceso sostenitore dei diritti degli animali, nonché vegetariano sin dall’età di undici anni e, nel corso della sua carriera, si è sempre esposto in prima persona portando avanti battaglie mediatiche contro l’uso improprio degli animali.

Motivo per il quale per esibirsi dal vivo richiede che i locali dove suona eliminino, per quella serata, dai menù ogni tipo di cibo non vegetariano, e che insomma non venga venduto nulla che contenga carne.

Infatti, anche durante le sue tappe italiane sono stati appesi cartelli che vietavano la vendita di carne nei locali delle esibizioni.

Ma un locale in Islanda non è stato d’accordo con le regole di Morrissey e il cantante ha deciso di cancellare il concerto, proprio a causa di un disaccordo sul menù.

A comunicarlo è “True to you“: “Morrissey ha cancellato i suoi progetti di esibirsi presso la “Harpa Concert Hall” di Reykjavik (Islanda), a causa del rifiuto della direzione della “Harpa Concert Hall” di vendere solo cibo vegetariano durante la sera dell’eventuale show di Morrissey”.

Moz ha anche commentato: “Amo l’Islanda e aspettavo da parecchio di tornarci, ma lascerò la “Harpa Concert Hall” alle sue abitudini sanguinarie e cannibali da mangiatori di carne”.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

18 − tredici =