CONDIVIDI

Bobby Womack, leggendario cantante nero soul americano, è morto all’età di 70 anni.

Il cantante, autore di grandi successi internazionali come ‘It’s all over now‘, interpretata dai Rolling Stones, è morto dopo una lunga malattia. Nato a Cleveland, in Ohio, Womack cominciò a esibirsi negli anni ’50, assieme ai fratelli, con cui formò la band ‘Valentinos’. Womack ha lavorato con i piu’ popolari artisti americani, da Aretha Franklin, a Dusty Springfield e Ray Charles. “L’uomo che riesce a far piangere quando suona mi ha fatto venire le lacrime agli occhi con la sua morte”, ha scritto su Twitter Ronnie Wood dei Rolling Stones.

“Riposa in pace ‘Leggenda del Soul'”

è il messaggio del rapper MC Hammer.

Nonostante i gravi problemi di salute, Womack avrebbe dovuto fare un tour in Europa il prossimo mese, con concerti in Olanda, Francia, Belgio e Gran Bretagna.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here