CONDIVIDI
pericolo bitcoin

I Bitcoin hanno fatto parlare moltissimo, dando vita alla tendenza degli investimenti e del mining delle criptomonete.

La moneta virtuale, considerata da molti una sorta di rivoluzione volta all’equità e alla privacy, ha però un lato oscuro che alcuni ricercatori prevedono molto pericoloso. Il Bitcoin infatti potrebbe portare a un innalzamento della temperatura di ben 2 gradi nel giro di 15 anni, un livello gravissimo viste le già apocalittiche previsioni fatte sul futuro delle temperature.

Questi 2 gradi supererebbero infatti di gran lunga il limite, già estremo fissato dall’accordo di Parigi sul clima. Seconda i ricercatori della Hawaii la moneta virtuale si diffonderà al pari delle altre tecnologie, richiedendo così un consumo elevato di elettricità con conseguente aumento dei gradi.

Lo studio, piuttosto allarmante è stato pubblicato sulla rivista Nature Climate Change. Il problema di fondo è legato alle necessitò energetiche dei computer dedicato alla gestione e all’emissione di Bitcoin. Questi ultimi consumano molto, elemento che dà di conseguenza lo stesso valore alla moneta e che genera così il famoso mining di Bitcoin. Ecco che la richiesta di elettricità porterà, in caso di diffusione di questo strumento, a un consumo estremamente elevato.

Già nel 2017, il bitcoin ha causato l’emissione di 69 milioni di tonnellate di CO2. Se si pensa ad altre tecnologie adottate in ambito aziendale e produttivo: “attualmente le emissioni legate a trasporti, cibo, riscaldamento e raffreddamento domestico sono considerate le cause principali del cambiamento climatico in atto, ma i bitcoin dovrebbero essere aggiunti alla lista”.

L’allarme lanciato dai ricercatori non deve restare inascoltato, potremmo infatti trovarci di fronte a una causa inaspettata di surriscaldamento globale. La richiesta che viene fatta dal mondo scientifico è di conseguenza quella di ridurre il consumo energetico delle criptovalute, trovando metodi alternativi e sfruttando magari possibilità ancora inesplorate. In caso contrario l’intera struttura potrebbe collassare, o fare danni molto gravi al pianeta.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here