CONDIVIDI
bitcoin

Ha 10 anni il Bitcoin, moneta digitale protagonista di un anno di investimenti e corse folli, moneta volatile e spaventosamente energivora ma capace di cambiare radicalmente il mercato, di totalizzare enormi guadagni e di far perdere un sacco di soldi a chi l’ha affrontata con leggerezza.

Era il 31 ottobre 2008 che sul web arrivava il manifesto di Satoshi Nakamoto, misterioso ideatore della criptomoneta. E’ con Bitcoin che sono nate le criptovalute, così come la famosa blockchain i cui campi di applicazione si espandono ogni giorno che passa.
Nasceva così la bibbia delle criptovalute, il così detto whitepaper che recitava: “Bitcoin: un sistema di moneta elettronica peer-to-peer”. La firma di Satoshi Nakamoto, pseudonimo giapponese di una o più persone dietro al rivoluzionario progetto. Ed era proprio in quel periodo che, mentre un astro della borsa nasceva, un altro precipitava, ed aveva inizio così a terribile crisi della Lehman Brothers che avrebbe trascinato il mondo intero in un periodo di nera recessione e problemi economici ancora oggi presenti e i cui danni difficilmente verranno risolti. La finanza cambiava quell’ottobre del 2008, e con lei l’intero sistema bancario, ancora una volta salvato con il denaro statale. Bitcoin sembra essere quindi sorto, proprio dalle ceneri di un sistema morente. Allo stesso tempo però, la moneta ha dimostrato negli anni una spaventosa volabilità che lo ha fatto schizzare e crollare nel valore, rendendolo un prodotto da investimenti a brevissimo termine.

Si parla molto inoltre, proprio in questi giorni, del rischio dell’innalzamento delle temperature legato alla produzione di criptovalute. I bitcoin così come ethereum e altre monete virtuali, necessitano infatti moltissima energia, energia che potrebbe portare a ben 2 gradi di crescita nei prossimo 15 anni, un livello intollerabile e impossibile per un pianeta già sull’orlo della crisi del surriscaldamento globale.

Che Bitcoin riesca a superare anche questa sfida? Chi lo sa, di sicuro però i suoi primi 10 anni sono riusciti a dare uno scossone al mondo della finanza mondiale.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here