CONDIVIDI

Uscirà postumo “A Most Wanted Man” uno degli ultimi film interpretati da Philip Seymour Hoffman, l’attore protagonista di “Capote”, scomparso a febbraio di quest’anno per un’overdose, che tra l’altro aveva preso parte ultimamente anche alla serie di Hunger Games, oltre ad aver concluso “A God’s pocket” con John Turturro.

Il regista, Anton Corbijn, dopo aver portato sullo schermo il romanzo “The American” (dove recitavano anche Violante Placido e Filippo Timi insieme a George Clooney), ci riprova con un romanzo di John Le Carré, in cui racconta gli sforzi dell’intelligence americana e tedesca per catturare un gruppo terroristico coinvolto nell’11 settembre. Il film é stato girato ad Amburgo e vede impegnati, tra gli altri, oltre allo stesso Philip S. Hoffman, Willem Defoe, Rachel McAdams (curiosità: agli esordi lavorò con Virzì in “My name is Tanino”) e Daniel Brühl (già visto in “Unglorious Bastards” e “Rush”, dove interpretava Niki Lauda). Sarebbe impossibile ricordare le partecipazioni di Hoffman a tutte le pellicole celebri ma tra tutte ricordiamo “La 25esima ora” di Spike Lee, “Onora il padre e la madre” di Sidney Lumet, “Il Dubbio” di John Patrick Shanley, “Le idi di marzo” di George Clooney e “The Master” di Paul Thomas Anderson

“A Most Wanted Man” é stato presentato al Sundance Film Festival, poco prima della morte di Philip Seymour Hoffmann. Uscirà nelle sale americane il 25 Luglio, mentre in Italia arriverà il mese successivo

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here