CONDIVIDI

Col suo tormentone ‘Happy’, Pharrell Williams è riuscito in qualcosa a cui tutti aspirano, ma pochi ce la fanno: creare una musica che non conosce confini. Una melodia contagiosa che unisce il mondo intero in un’esplosione di amore, allegria ed energia positiva. La sua ‘Happy’ è tutto questo. La ciliegina sulla torta di un anno pieno di soddisfazioni e di riconoscimenti.

Difficile rimanere impassibili di fronte a un successo di tali proporzioni. E ancora più difficile trattenere l’emozione. Seduto a chiacchierare con Oprah Winfrey, Pharrell non ha saputo trattenere le lacrime di fronte a un video clip che ha raccolto immagini da tutto il mondo di gente che balla e canta sulle note della sua canzone, tratta dal film d’animazione “Cattivissimo Me 2”.

“Perché sto piangendo da Oprah?” commenta con sarcasmo, cercando di ricacciare indietro le lacrime. Ma poi si abbandona alle emozioni ripercorrendo la cavalcata trionfale del suo singolo, numero 1 nella classifica Billboard, divenuto in pochi mesi fenomeno mondiale. Snobbata dalle radio inizialmente, la fortuna di “Happy” è iniziata con i video realizzati dai fan di WIlliams in tutto il mondo, da Londra all’Islanda, fino alle Filippine. Allora “Non era più solo la mia canzone”, dice Pharrell Williams. E aggiunge: “È sconvolgente perché amo quello che faccio e ho apprezzato il fatto che le persone hanno creduto in me così tanto”.

[Photo Credit: OWN]

2 COMMENTI

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here