CONDIVIDI
mini ghepardo

Inquietanti e affascinanti, i robot stanno diventando una realtà, in particolar modo per quanto riguarda il settore bellico e quello sperimentale.

Abbiamo già visto creature simili a cani animate da tecnologie d’avanguardia, ed ecco sbarcare il robot più agile prodotto fino ad ora, una macchina basata sul ghepardo che ne imita le movenze e le tecniche.

Grazie alle caratteristiche peculiari, il robot ghepardo salta, si muove in tutte le direzioni e riesce a muoversi anche negli ambienti più difficili. La sua velocità è pari al doppio di quella di un essere umano.

A crearlo è un gruppo di ricercatori guidati da Sangbae Kim, che lo hanno denominato mini-ghepardo, per distinguerlo dal Cheetah 3 realizzato nel 2018 e diventato famoso come primo robot quadrupede capace di arrampicarsi.

Il mini ghepardo sarà presentato molto presto durante un summit legato alla robotica e alle tecnologie d’avanguardia.

La creatura meccanica è davvero impressionante e le sue applicazioni sembrano davvero infinite, in particolar modo nel settore dei soccorsi e della ricerca scientifica.

Pesa poco più di nove chilogrammi ed è praticamente indistruttibile, ogni sua componente può essere infatti sostituita in modo piuttosto semplice: «Abbiamo costruito questo robot perché è facile sperimentarlo e metterlo alla prova in imprese ‘pazze; è facile e poco costoso da riparare».

Il robot potrebbe quindi rappresentare, in miniatura, il futuro delle macchine di questo genere.

Una struttura che imita i movimenti degli animali e può vantare una serie di modifiche e miglioramenti che gli renderanno possibile muoversi in ogni tipo di terreno, anche in verticale.

Una scoperta che inquieta e ci rimanda alle distopie tecnologiche dalle quelli la fantascienza ci ha più volte messi in guardia.

La preoccupazione maggiore è di vedere il robot in azione in ambito militare e, di conseguenza, finire presto o tardi anche nelle mani della criminalità e del terrorismo internazionale.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here