CONDIVIDI
Pokemon lets go

Attesissimo e discusso Pokémon Let’s Go è il primo episodio della saga dei mostriciattoli collezionabili dedicati a Nintendo Switch.

Il gioco è già stato recensito da numerose testate che hanno dato giudizi più o meno simili.

Pokémon Let’s Go è un titolo che si muove nel territorio degli spin off, una sorta di remake di Pokémon Giallo, rivisto in salsa Go.

Il gioco ci permetterà di vivere le storiche avventure dei cacciatori di Pokémon rivivendo la mitica Kanto e affrontando i capi palestra più famosi di sempre, assieme al team rocket e a tutti gli elementi che hanno caratterizzato la prima generazione.

Manca totalmente l’essenza competitiva del gioco, così come sostanziali innovazioni. Spariscono i Pokémon selvatici, elemento fulcro del gameplay pro, assieme a tutti quegli aspetti del multiplayer dedicato ai mostriciattoli.

Fino al 2019, la vera realtà Pokémon resta quindi sul 3ds. Sarà proprio nel 2019 che Game Freak pubblicherà il suo episodio ufficiale. E in questo caso speriamo bene che ci siano modifiche sostanziali.

Delude in particolare il comparto grafico, fumettoso e poco definito che fa pensare più a un titolo mobile che a un gioco della saga tra le più seguite e importanti di Nintendo.

Un risultato finale altalenante, adatto forse ai giocatori che non hanno mai affrontato le storiche avventure dei Pokémon e che le potranno giocare in una versione esteticamente moderna e semplificata.

Molti dubbi restano in realtà sul senso finale di questa operazione, che terrorizza gli appassionati, messi di fronte all’eventualità di una deriva GO della loro serie preferita.

Pokémon Let’s Go offre un’avventura Pokémon ai limiti del retro, riproponendo i 151 mostriciattoli originali, così come personaggi e atmosfere del gioco che ha dato inizio a tutto quanto.

Un titolo secondario che non fa niente per innovarsi e regala un’esperienza adatta più che altro agli amanti di Pokémon Go che volessero approfondire l’universo Game Freak.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here