CONDIVIDI

IOS 13 e iPadOs, hanno introdotto il supporto nativo dei controller Playstatione  XboxOne.

I due controller sono perfetti per giocare a buona parte dei titoli Apple Arcade, l’esperimento videoludico di Apple che sembra destinato a lasciare il segno nel mondo dei videogiochi.

Ecco di seguito la lista dei giochi che supportano i jostick e che possono essere giocati con DS4 e controlle XboxOne.

  • Agent Intercept
  • Atone: Heart of the Elder Tree
  • Big Time Sports
  • Bleak Sword
  • Cardpocalypse
  • ChuChu Rocket! Universe
  • Cricket Through the Ages
  • Dead End Job
  • Dodo Peak
  • Don’t Bug Me!
  • Down in Bermuda
  • Dread Nautical
  • EarthNight
  • Exit the Gungeon
  • Explotten
  • Fledgling Heroes
  • Frogger in Toy Town
  • The Get Out Kids
  • Grindstone
  • Hexaflip
  • Hot Lava
  • HyperBrawl Tournament
  • Jenny LeClue—Detectivu
  • King’s League II
  • Lifeslide
  • Murder Mystery Machine
  • Mutazione
  • Neo Cab
  • Nightmare Farm
  • Oceanhorn 2: Knights of the Lost Realm
  • Operator 41
  • Overland
  • Over the Alps
  • Painty Mob
  • Pilgrims
  • Pinball Wizard
  • Projection
  • Punch Planet
  • Rayman Mini
  • Red Reign
  • Redout: Space Assault
  • Sayonara: Wild Hearts
  • Shantae and the Seven Sirens
  • Shinsekai: Into the Depths
  • Skate City
  • Sneaky Sasquatch
  • Sonic Racing
  • Spaceland
  • Speed Demons
  • Spelldrifter
  • Spidersaurs
  • Stellar Commanders
  • Stranded Sails
  • Super Impossible Road
  • Tangle Tower
  • Towaga: Among Shadows
  • Various Daylife
  • Way of the Turtle
  • Word Laces
  • What the Golf?

Al costo di un abbonamento mensile di 4,99 euro, Apple Arcade mette a disposizione degli utenti una collezione di giochi in continuo aggiornamento.

Titoli che raggiungono livelli elevati e soprattutto, completamente privi di acquisti in-app.

Per chi ama giocare su sistemi mobile, Apple Arcade sembra il servizio definitivo.

Resta da valutare che tipo di supporto darà Apple al suo servizio, che necessita sicuramente diverse mandate di grandi giochi e un salto di qualità rispetto all’offerta attuale.

Dopo l’impatto iniziale infatti, i titoli che lasciano il segno sono ben pochi.

Certo ci sono capolavori come Sayonara Wild Hearts, la media però non è così elevata come ci si aspettava e molti dei giochi sembrano più un riempitivo a contornare i prodotti più originali e appassionanti.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here