CONDIVIDI
Antonella Clerici

Doveva essere l’anno della svolta, del cambiamento e della rinascita per l’Antonellina nazionale.
La Clerici, dopo aver passato più di 15 anni alla conduzione de “La prova del cuoco”, aveva annunciato che nel 2017 si sarebbe rimessa in gioco nel ruolo che ama di più, quello di giornalista.
Il suo sogno? Condurre un programma con interviste a personaggi dello spettacolo, ma, a stagione finita, del suo progetto, così desiderato, neanche l’ombra.
Per lei “solo” la soddisfazione di aver portato a casa un buon risultato con lo show “Standing ovation” andato in onda a metà marzo, il venerdì sera sulla rete principale della Rai, Raiuno.
E pensare che la nuova avventura televisiva sembrava cosa fatta. “Mi piace l’idea, in questa fase, di tornare a fare interviste. Alla mia maniera però”, aveva annunciato la presentatrice.
Antonella Clerici aveva le idee chiare su come avrebbe impostato il suo programma.
“Gli intervistati? Li sceglierò solo in base al fatto che mi stanno simpatici e li stimo. Non riesco a intervistare quelli che non mi piacciono” aveva ammesso senza peli sulla lingua.
Peccato! Ma la Clerici è una vera professionista, dotata di saggezza e capacità di pensare al futuro: “Arriverà il momento in cui non vorrò più stare in video 250 giorni l’anno”. E continuando spiega anche il perché. “Sto ragionando sulla seconda parte della mia vita, in cui lustrini e paillettes avranno meno spazio”.
Infatti è arrivato il momento di pensare un po’ alla vita privata, all’amore e alla famiglia.
Dopo tanti anni in Rai può permettersi di fare altro, come dedicarsi alla figlia Maelle, ma anche al compagno Vittorio Garrone.
La storia col compagno va talmente bene che si pensa addirittura al matrimonio, che sarebbe il terzo per la conduttrice. Infatti con Garrone è tutto diverso, si tratta di una amore maturo, un amore a cui può dedicare tutta se stessa.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here