CONDIVIDI

Gli animali domestici si sintonizzano con noi così tanto da condividere lo stress.

E’ il risultato di una recente ricerca che dimostra un livello di empatia ancora più complesso nel rapporto tra animali e padroni.

“Se comprendiamo meglio come i cani sono influenzati dall’uomo, sarà possibile abbinare il cane e il proprietario in un modo che sia migliore per entrambi, dal punto di vista della gestione dello stress”, spiega uno dei ricercatori.

Lo studio, che ha preso in esame un gran numero di animali e padroni, ha trovato gli stessi livelli di cortisolo nei capelli degli uomini e nei peli dei cani, evidenziando una condivisione empatica dello stress.

Lo stress delle persone contamina gli animali che lo condividono a livello chimico.

Una ricerca incredibile che dimostra ancora di più quel legame affettivo indissolubile che si va a creare tra un padrone e un animale domestico.

Il fenomeno deve essere ulteriormente osservato ma è una vera e propria rivelazione.

Secondo i ricercatori potrebbe essere possibile abbinare tipologie psicologiche a razze di cane per migliorare la gestione dello stress delle persone.

Altro elemento importante è la modalità della condivisione.

Lo stress umano si riflette sul cane e non viceversa.

In poche parole gli umani possono portare il loro stress sui loro animali domestici che lo percepiscono e ne vengono influenzati.

Una base di studio che aprirà sicuramente la strada a novità interessanti sul rapporto tra uomini e animali, oltre che sulla profonda sensibilità che gli animali hanno, argomento spesso sottovalutato, per evitare discussioni etiche.

Un cane, diventa così un modo per risolvere il proprio stress e migliorare il tenore di vita.

Stessa cosa accade con i gatti e con i più svariati animali che trovano un modo per comunicare con gli esseri umani tanto da prendere lo stesso stress e comprenderne le condizioni psicologiche.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here