CONDIVIDI
Credits: Ph. Supplied

Se per qualsiasi motivo, in questo preciso istante, vi trovate a gironzolare nei pressi di Adelaide siete nel posto giusto; se così non fosse, non temete. Per tutti gli amanti e i sostenitori dell’arte, vi attende la prossima edizione dell’evento artistico per eccellenza di portata internazionale, l’Adelaide Festival.

L’edizione 2016 della manifestazione, coordinata dal direttore artistico David Sefton, andrà in scena dal 26 febbraio al 14 marzo al Festival Centre, nella stagione più piacevole dell’anno. Il programma prevede un mix straordinario di artisti e performers di livello internazionale che daranno vita a produzioni teatrali, rappresentazioni di danza, concerti e mostre di arti visive. Il tutto farà da contorno all’attesissima “Writers’ Week“, settimana interamente dedicata alla lettura all’aperto, in un luogo ombreggiato sulla riva del fiume Torrens.

Si tratta di un ricco miscuglio di finzione, fantasia, storia, politica, memoria, poesia e disagio politico, raccontato da alcuni degli scrittori e dei pensatori più interessanti della letteratura contemporanea. Tra i nomi di quest’anno Lisa Genova, neuroscienziata americana e autrice di “Still Alice”, Muriel Burbery, scrittrice francese di bestseller e autrice de “L’eleganza del riccio”, insieme agli australiani Tim Flannery, attivista ambientale, e Kerry O’Brien, giornalista della ABC.

Credits: Ph. Shane Reid
Credits: Ph. Shane Reid

Adelaide, incastonata tra colline e oceano e conosciuta per i vigneti di Barossa Valley, è di recente entrata a far parte della rete delle città dei Festival internazionali, equiparata alle ormai celebri Barcellona, Cracovia, Montreal, Berlino ed Edimburgo.

La capitale australiana del lifestyle apre le porte al Festival nel 1960, allora con la sola idea di portare nel South Australia alcune mostre culturali di livello mondiale. Nel corso della sua storia l’Adelaide Festival ha ospitato e condiviso con il pubblico il lavoro delle migliori compagnie di danza e teatro e di alcuni fra i migliori artisti al mondo, fra cui Sylvie Guillem, Marlene Dietrich, Allen Ginsberg, Yehudi Menuhin, Philip Glass, Isabelle Huppert, James Thiérrée, John Zorn, Isabella Rossellini, Cloud Gate Dance Theatre, Jane Birkin, Malcolm McLaren e Nina Simone.

Risale agli anni ’70 il Festival Centre di Adelaide, centro artistico e multiculturale, che proprio nel 2016 sarà arricchito da una passeggiata in stile Hollywood dedicata alle star come parte del progetto di riqualificazione della struttura. La passerella dei divi – Walk of Fame – includerà inizialmente più di 120 nomi, da Paul Kelly a Natalie Cole, Mel Gibson, Geoffrey Rush, tutti artisti che hanno segnato le tappe dell’Adelaide Festival.

Ad animare i giorni caldi e le notti stellate della cittadina di Adelaide è la lunga lista di eventi, consultabile direttamente dalla pagina ufficiale del Festival. Tra questi, sono otto gli eventi per grandi e piccini la cui partecipazione sarà gratuita: Adelaide Writers’ Week, sei giorni di colloqui con artisti, tavole rotonde e firma del libro; Kids’ Weekend, due giorni pieni di divertimento per i bambini; Magic Object, la mostra di arte contemporanea; Vernissage Weekend, il fine settimana dedicato ai nuovi artisti in cui passato e presente coesistono ; Boo!, la mostra che racconta storie di fantasmi della cultura aborigena; Heart Beat, dove scienza e arte si incontrano nel cuore di un gorilla; Live streaming in your library, la diretta streaming della settimana degli scrittori in tutte le biblioteche australiane, e Artist Bar, il posto ideale dove prendersi una pausa tra uno show e l’altro.

Insomma, tante sono le occasioni per assistere all’espressione dell’arte in tutte le sue forme. L’artista diventa prestigiatore e gli spettatori parte attiva della magia. La stagione dei Festival trasforma Adelaide in quel luogo incantato che ognuno di noi sogna di poter vivere almeno una volta nella vita. Possiamo decidere dunque se continuare a sognare oppure iniziare, fin da subito, a prenotare biglietti aerei e alloggi per la stagione 2017.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here