CONDIVIDI
David Bowie

David Bowie, al secolo David Robert Jones, è nato l’8 gennaio 1947 e morto il 10 gennaio 2016.

Proprio oggi avrebbe compiuto 72 anni.

Per ricordarlo è stata creata un’app, una sorta di mostra digitale sul musicista ed attore capace di trasformare radicalmente il mondo moderno e di restare impresso per sempre con le sue melodie psichedeliche e i suoi incredibili ruoli, sempre protagonista alieno o misterioso che vanno da Twin Peaks a l’uomo che cadde sulla terra.

Gary Oldman, amico di vecchia data è la voce narrante della app che spiega: “Sono onorato di essere stato coinvolto nel progetto”.

L’applicazione darà la possibilità ai fan di vivere all’infinito la mostra su Bowie in realtà aumentata.

Sarà possibile scoprire decine di costumi del Duca, video, testi originali scritti a mano e opere d’arte.

Attraverso l’applicazione sarà possibile inoltre analizzare una serie di oggetti in 3d a 360 gradi, oltre che ascoltare i brani originali di Bowie.

La app è stata creata da planeta, società di New York, in collaborazione con il David Bowie archive e Sony Music Entertainment.

Per il compleanno di Bowie anche RAI farà la sua parte; Rai Cultura celebra infatti il Duca bianco con un doppio appuntamento.

Martedì 8 gennaio alle 23.20 su Rai5 andrà in onda il documentario “Beside Bowie: The Mick Ronson Story“.

Giovedì 10 gennaio alle 23.35 ci sarà invece “The Sacred Triangle – Bowie, Iggy & Lou 1971 – 1973”, film che racconta l’incontro tra le tre divinità del rock Bowie, Iggy Pop e Lou Reed.

Un’occasione per tornare ad ascoltare e vedere la leggenda David Bowie, lo Ziggy Stardust che tanto manca alla musica contemporanea, oltre che al mondo dell’arte e del cinema, segnati in modo profondo dalla magia che scaturiva da questo personaggio dai tratti ineffabili, un vero e proprio alieno, caduto sulla terra per lasciarci un’eredità straordinaria, fatta di canzoni, performance e interpretazioni indimenticabili.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here