CONDIVIDI

Nella gran parte delle famiglie italiane si prepara regolarmente il tiramisù, che è per altro anche un dolce tipico, presente nella maggior parte dei ristoranti, soprattutto in alcune Regioni. La ricetta classica prevede l’utilizzo di una crema a base di mascarpone e uova, alternata a strati di savoiardi imbevuti nel caffè; come tocco finale una spolverata di cacao amaro. Da questa ricetta, molto semplice ma che si basa su un perfetto equilibrio degli ingredienti, sono state create poi tante varianti differenti. Anche per rendere più attuale un dolce che ha varie decine di anni.

Il tiramisù alla Cannavacciuolo
Tra le tante ricette di tiramisù ci stupiscono quelle degli chef stellati. Per certi versi il tiramisù sembra un dolce troppo semplice per proporlo sul menù di un ristorante stellato. Eppure è proprio partendo da un’esecuzione eccellente e da materie prime di alta qualità che si può nobilitare un dolce tanto “classico”. Un esempio è quello che possiamo trovare qui, il tiramisù alla Cannavacciuolo. Si tratta di un tiramisù tradizionale, quindi a base di crema di mascarpone, caffè e savoiardi. A renderlo speciale l’utilizzo dello zucchero a velo per addolcire la crema, ma anche di soli tuorli e panna montata. Sostituire gli albumi montati con della panna permette di rendere la crema di mascarpone più setosa, ma anche più leggera e spumosa al palato. Anche il caffè caratterizza questo dolce, visto che se ne consiglia l’uso in quantità smodata, evitando di annacquarlo o di addolcirlo con uno sciroppo di zucchero.

Tiramisù alla frutta
In molte zone il tiramisù è considerato un dolce invernale. Per avvicinare il dolce ai gusti estivi sono disponibili ricette che sostituiscono il caffè, e il cacao, con della frutta. Per preparalo si può utilizzare la frutta che si desidera, solitamente però si prediligono i frutti di bosco o le ciliegie. Questo perché questi frutti non si ossidano con il passare del tempo, quindi il dolce si può preparare anche il giorno prima. Se si intende utilizzare frutta che tende ad ossidare, come pesche o albicocche, allora è consigliabile passare le fettine in un mix di zucchero e limone. Se si desidera accentuare in modo importante il gusto della frutta, con parte della stessa si può preparare la bagna per i biscotti. È sufficiente frullarla, eventualmente con qualche goccia di limone e poco zucchero, e dell’acqua per rendere il tutto più fluido.

Tiramisù più golosi
Sembra impossibile rendere ancora più goloso un dolce che lo è già tantissimo, eppure esistono delle ricette che permettono questa magia. Ad esempio il tiramisù con il panettone o il pandoro al posto dei savoiardi; in questo caso le calorie salgono, conviene servire delle fettine più piccole. Oppure aggiungere scaglie di cioccolato alla crema di mascarpone, o ancora pezzetti di torrone o di amaretti. Il risultato finale sarà sorprendente e particolarmente gradito agli ospiti. Per chi ama i dolci più aromatici c’è anche chi aggiunge del liquore alla bagna al caffè; liquore comunque al caffè, oppure all’amaretto, o anche rum o marsala.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here