CONDIVIDI
bitcoin conviene

Nel corso degli ultimi mesi l’ESMA, l’autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati, si è occupata in modo ampio del trading online e delle problematiche che potevano sorgere dagli investimenti in questo ambito. Tale interessamento ha portato ad un’importante modifica delle possibilità che oggi il trader ha di speculare sul trading online. Stiamo parlando degli effettivi affari che sono oggi possibili, che per certi versi sono cambiati, in meglio, grazie all’attività di controllo dell’ESMA. L’intento è sempre stato quello di proteggere gli investitori dalle speculazioni eccessivamente rischiose, evitando ampie perdite di capitale in tempi brevi. Da questo controllo alcuni strumenti finanziari del trading online sono usciti indenni, altri invece sono stati modificati, in meglio ovviamente.

Le FX option
Come possiamo verificare anche su IQ Option fx options si traduce in italiano con opzioni forex. Sono in sostanza le nuove opzioni binarie, rivedute e corrette in modo da proteggere l’investitore europeo. Il principio è il medesimo delle opzioni vanilla: la speculazione si svolge partendo dalla scelta di una coppia di valute; l’investitore specula sull’aumento della quotazione del cambio o sulla sua diminuzione in un preciso arco di tempo. Se la sua previsione è corretta può guadagnare una buona cifra di denaro, correlata ovviamente a quanto investito. Le fx options presentano delle novità, tra cui la possibilità dell’investitore di chiudere manualmente l’affare prima della sua scadenza naturale, se e quando lo ritiene opportuno. Inoltre oggi è stata introdotta la protezione saldo negativo: se l’affare non va a buon fine non si può perdere più di quanto investito. Questo tipo di opportunità è oggi disponibile in tutta la Comunità Europea solo per 14 coppie di valute.

Altri metodi di investimento online
Il trading online offre poi altri strumenti finanziari derivati, molto simili nella pratica alle opzioni fx. Stiamo parlando ad esempio degli ETF o dei CFD. Anche in questo caso si deve speculare sull’aumento o la diminuzione di una quotazione, ma si ha in più l’opportunità di sfruttare la leva finanziaria. In pratica il broker ci consente di investire una minima quota andando però nella realtà a speculare con cifre di varie volte più elevate. Questo ci permette guadagni molto elevati, ma aumenta anche il rischio: in caso di perdita l’utilizzo della leva può causare perdite ingenti, più elevate rispetto a quanto investito. Si tratta quindi di un’opportunità molto interessante, ma adatta solo a chi ha una buona dimestichezza con questo tipo di affari. Vero è però che gli ETF e i CFD ci permettono di investire in pratica in ogni mercato, compreso quello della materie prime o dei titoli azionari.

Imparare a fare trading
Quando si decide di cominciare l’attività di trading online non si può prescindere dalla conoscenza del tipo di speculazione che si intende utilizzare per guadagnare. Per questo numerosi broker offrono ai loro clienti la possibilità di utilizzare dei conti demo. Si tratta di conti di investimento contenenti in pratica valuta virtuale, che si può però utilizzare per fare trading sui mercati reali. Qusto ci dà la misura di quanto abbiamo appreso e di cosa ci può capitare utilizzando i nostri capitali per questo tipo di speculazioni, ma in modo protetto e senza perdere neppure un euro.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here