CONDIVIDI

È morta Virna Lisi, una delle più popolari attrici italiane, aveva 78 anni. La sua scomparsa lascia un vuoto incolmabile nel cinema e della televisione nostrane. Ma Blog di Cultura vuole omaggiare l’attrice più bella del mondo ricordando alcuni dei suoi grandi successi. Nella sua carriera ha ricevuto sei Nastri d’argento, un premio per la migliore interpretazione femminile a Cannes, quattro David di Donatello, di cui due alla carriera.

1. Orgoglio e pregiudizio, sceneggiato televisivo (1957)

Giovanissima aveva incominciato la sua carriera all’età di 14 anni.

2. Casanova ’70, regia di Mario Monicelli (1965)

Fin da subito talento, passione e bravura sono state le sue qualità maggiormente apprezzate.

3. Signore & signori, regia di Pietro Germi (1966)

Sempre con il sorriso e con le buone maniere: era una vera Signora.

4. Sapore di mare, regia di Carlo Vanzina (1983)

Per scritturare Christian De Sica e Virna Lisi i Vanzina dovettero vincere le resistenze della produzione. De Sica perché non era molto ben visto in quel periodo e la Lisi perché non girava film da diversi anni.

5. La regina Margot, regia di Patrice Chéreau (1994)

La Reine Margot fu un adattamento di un romanzo di Alexandre Dumas.

Quando venne chiesto all’attrice italiana più bella del mondo che rapporto avesse con il tempo che avanza, Virna Lisi rispose. “É arrivata l’età delle rughe? Pazienza. Le rughe rappresentano il passato di ciascuno, e fanno parte della vita.” Saggia, forte e coraggiosa fino alla fine. Ciao Virna, hai regalato con i tuoi incredibili film tantissime emozioni.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here