CONDIVIDI

Presentato con grande ovazione al festival del cinema di Roma, Nightcrawler – Lo Sciacallo, è il lungometraggio che consacra il carisma e l’acume di Jake Gyllenhall. Il film, diretto da Dan Gilroy, colpisce e stupisce non solo per una grande prova attoriale da parte di un raggiante protagonista, ma soprattutto perchè risulta essere una pellicola barbaramente realistica, un atto d’accusa verso i mass media, un ode al mondo del giornalismo ed un ritratto peculiare di una società consumistica. Quello che più ha colpito de lo Sciacallo sono stati i dialoghi, ed ora noi di Blog di Cultura, ne abbiamo trovati 10, i più intensi ed i più significativi.

10. “Ciò in cui credo, signore, è che le cose buone arrivano per chi lavora duramente, e che la gente come me non raggiunge solamente la cima della montagna per rimanere immobile. Il mio motto è che “se si vuole vincere la lotteria devi fare i soldi per comprare un biglietto”
Ci troviamo all’incipit del film e conosciamo un Lou ancora acerbo ed in preda ad una spasmodica ricerca di lavoro.

9. “C’è un certo tornaconto nell’essere soli. Hai tempo per fare le cose che vuoi […] Ma non puoi fare cene come questa. O possedere fisicamente una persona, o avere una relazione”
Ad una cena con la sua capo-redattrice, Lou, inizia a sedurre la donna dispensando una perla di saggezza sulla vita di coppia.

8. “Ho appreso che devi avere un business plan prima di iniziare, e che se vuoi ottenere qualcosa è importante capire come lo vuoi ottenere”
Torniamo a pochi minuti dall’inizio del film. Lou è ancora squattrinato ma, nella sua follia, è determinato a trovare il suo posto nel mondo.

lo-sciacallo-nightcrawler-light

7. “Esigo anche smetterla con queste discussioni sul prezzo. Questo significherà ottimizzare i tempi! Per cui, quando dico una cifra sappi che quello è il mio prezzo più basso e puoi essere sicura che ho già riflettuto attentamente su quella cifra”
I soldi sono l’unica merce di scambio per un lavoro competitivo, e Lou sa bene fin dove può spingersi per ottimizzare i tempi.

6. “Grazie per la possibilità che mi offre, ma lavorare per me stesso è più consono alle mie attitudini”
Non accetta compressi il famelico Lou, vuole camminare per la sua strada e da che, con le sue sole forze, andrà molto lontano.

jake-gyllenhaal-in-lo-sciacallo

5. “Solitamente non condivido il mio business plan con te, ma è arrivato il momento, per l’azienda, di passare al livello successivo”
Mentalità da vero imprenditore, che si è fortificata, solo grazie ad un caso fortuito della vita. Lou ora è sulla cresta dell’onda, sa fino a dove si può spingere per svelare i suoi segreti.

4. “Forse conviene lavorare sui punti di forza e approfondire argomenti in cui già eccelli”
L’attività di Lou è ormai al suo apice, ha una bella macchina ed il suo stagista – mal pagato- cade vittima delle vessazioni di un uomo dall’acume sconfinato.

3. “Sto davanti al computer tutto il giorno. Non ho ricevuto quella che si chiama “un’educazione informale” ma puoi trovare tutto quello che cerchi se ti impegni abbastanza”
Un’altra lezione di vita impartisce il sadico ed intelligente Lou. Figlio della generazione dei social e di internet, per la sua formazione attinge da un bagaglio sconfinato di informazioni.

2. “L’atteggiamento di lealtà professionale che le generazioni passate avevano verso il lavoro non può più valere oggi”
Dissacrante, realistico e disarmante. Lou inconsciamente continua la sua crescita emotiva ed impartisce un insegnamento alla generazione di oggi.

1.“ Io sto vendendo questo video per diecimila dollari, è un prezzo adeguato per il valore che porta con sé
La perla del giornalismo moderno, un mantra da rispettare e da ossequiare, viene profetizzata da un giovane ragazzo, ambizioso, folle e dai principi di uno scellerato.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here