i goonies


Sono mesi ormai (se non addirittura anni) che sentiamo parlare di un possibile sequel de I Goonies, il piccolo cult d’avventura diretto da Richard Donner nel 1985 e nato da un’idea di Steven Spielberg.

Le ultime notizie in ordine di tempo relative al possibile seguito risalgono allo scorso giugno, quando Sean Astin (che nel film di Donner interpretava il protagonista Mikey) aveva anticipato che i protagonisti, anche se ormai non più ragazzini avventurosi, si troveranno probabilmente di nuovo di fronte a Willy l’Orbo nel nuovo capitolo .

Adesso, però, a spegnere l’entusiasmo intorno al progetto è arrivato Corey Feldman, interprete del personaggio di Mouth nel film originale. In una recente intervista con Movieweb, infatti, l’attore ha spiegato che il progetto potrebbe anche non partire. Queste le sue parole:

“Richard Donner ha 87 anni. E la sensazione è che nessuno voglia fare il film senza di lui. È lui la forza trainante dietro tutto. Dice che il progetto è ancora vivo, ma lo sappiamo come vanno queste cose… arrivati ad una certa età tutto assume un ritmo diverso, più lento. C’è quindi la possibilità che scelga di non farlo più. E credo proprio che senza di lui non si farà nulla. Ogni giorno che passa, ogni giorno che lui rimanda la cosa, rappresenta una possibilità in meno”.

Qualora il film dovesse comunque vedere la luce, Feldman ha rivelato di essere consapevole della cattiva accoglienza che i fan e la critica potrebbero riservargli, aggiungendo:

“Potrebbe scatenare molte polemiche e ricevere parecchie critiche negative. Ma alla fine, come ho già detto, se mai faremo il seguito sarà soltanto a patto che sia un prodotto di qualità che renderà giustizia ai fan”.

Cosa ne pensate di queste dichiarazioni? In quanti di voi aspettano un possibile sequel de I Goonies?

I Goonies (The Goonies) è un film d’avventura del 1985 di Richard Donner. La sceneggiatura di Chris Columbus fu ricavata dal soggetto di Steven Spielberg, che fu anche il produttore del film.

Il nome del film deriva da un gruppo di quattro ragazzi, cresciuti in un quartiere di Astoria (Oregon) chiamato “Goon Docks”; proprio dal nome del loro quartiere, i ragazzi si fanno chiamare col nome di ‘Goonies’. Nello slang americano, goony vuol dire anche “sfigato” ed è per questo che Mikey dice spesso che lui e i suoi amici sono “dei poveri Goonies”.

Il film è diventato un vero cult per le generazioni degli anni ottanta, che ricordano la pellicola come una di quelle essenziali del periodo.

Ti Potrebbe Interessare Anche:

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO