CONDIVIDI

Ieri sera è andato in onda il secondo live show di X Factor 9. La gara sta prendendo piede e si fa sempre più dura. I giudici, apparsi un po’ buonisti nella prima puntata, si sono lasciati andare a commenti taglienti, sia sulle scelte che sull’intonazione.

Ospiti Justin Bieber e Francesca Michielin, la puntata si è conclusa con l’eliminazione di Eva, il cantautore della squadra di Mika, salvato durante la prima puntata. Per la prima volta il ballottaggio ha visto non due, ma quattro concorrenti in lotta per la salvezza: Eleonora e Margherita della squadra di Skin e Leonardo ed Eva del team di Mika. Dopo il salvataggio da parte del pubblico di Margherita e Leonardo, i giudici hanno salvato per 3 voti ad 1 Eleonora, condannando Eva all’eliminazione.

Ecco i giudizi di Blog di Cultura sulle esibizioni del secondo Live Show.

X Factor 9, le pagelle del secondo Live Show

Moseek: I ragazzi romani, con Time to pretend, hanno confermato le ottime impressioni della prima puntata, mettendo in mostra carisma e presenza scenica. A livello strumentale perfetti, crediamo che la voce della leader Elisa sia perfetta per il genere cui la band si sta approcciando. Le differenze rispetto alla scorsa settimana sono legate al pezzo, forse un po’ basso e meno nelle corde della cantante. 8

Eleonora: Dopo il primo live, in cui vi erano stati dei lievi miglioramenti, con Meravigliosa creatura si è tornati ad un disastro assoluto. La ragazza calabrese si è approcciata malissimo al brano, sia vocalmente che emozionalmente, ed ha mostrato tutti i suoi limiti, di cui a lungo si è parlato. Al ballottaggio conferma la giornata no con Sally, ma viene miracolosamente e ingiustamente salvata contro Eva. 3

Luca: Giornata negativa anche per Luca. Reo Mika per aver assegnato Blank Space, un brano poco amato dal ragazzo e forse anche poco nelle sue corde, con tale performance si è vista l’immaturità di Luca, ancora troppo acerbo per affrontare qualcosa di distante da lui. Spesso fuori tempo ed assente a livello interpretativo, non sono mancate le imprecisioni vocali. 4 e mezzo

X Factor 9, le pagelle del secondo Live Show

Giosada: Il rocker di Elio, di settimana in settimana, si conferma uno dei favoriti per la vittoria finale, grazie ad un’altra esibizione di alto livello. Con Retrograde, un brano distante da quello dei Who, Gio mette in mostra una voce versatile, calda e matura, pronta ad un futuro discografico. L’esibizione risulta elegante ed estremamente intima. 9

Eva: L’eliminato della puntata, dopo la convincente esibizione della scorsa settimana, regala una performance discreta, ma alquanto piatta, forse a causa di un brano che non ha permesso a Giacomo di mettere in mostra le sue qualità. Everybody’s changing dei Keane è risultata una scelta ovvia, che non ha permesso ad Eva di fare un salto che era ovviamente richiesto, visto il ballottaggio della scorsa settimana. Nonostante la sua Eppure Sentire sia stata la migliore esibizione al momento del ballottaggio, in cui abbiamo rivisto l’Eva dei casting, il ragazzo ha dovuto abbandonare il programma. 6/7

X Factor 9, le pagelle del secondo Live Show

Enrica: La sorpresa della settimana. Superata l’emozione del debutto e con un brano, Like a star, che l’ha davvero valorizzata, Enrica fa un enorme balzo in avanti, spiazzando tutti con una performance molto bella, quasi onirica. La 16enne è stata precisa vocalmente e ha interpretato in modo convincente il pezzo. La migliore degli Under. 8 +

X Factor 9, le pagelle del secondo Live Show

Davide: Come Giosada, Davide continua a regalare grandi prove, puntando alle battute finali di quest’edizione. Con Quello che dei 99 Posse, Davide conferma di essere un animale da palcoscenico. Canta benissimo, rappa in modo convincente, ha gusto e qualità interpretative. Bravo. 8 e mezzo

Leonardo: Continua a non convincere in questo live Leonardo, anche con un brano fresco e moderno come Wake me up. In un brano dance, Leonardo conferma la sua staticità e freddezza, non riuscendo a superare i suoi limiti interpretativi. Oltre ai limiti espressivi, in questa esibizione ci sono stati anche parecchi difetti vocali. 4 e mezzo

X Factor 9, le pagelle del secondo Live Show

Landlord: Classe ed eleganza sono alla base di una splendida esibizione della band riminese. Con Habits, un brano più vicino al loro mood, i Landlord regalano una performance completa, condita da scenografie spettacolari. Francesca è stata pienamente regina della scena, libera dal suo piano. Perfetti a livello musicale e scenico, secondo Mika c’era freddezza. Per noi è una questione di genere e stile musicale e loro, in questo, sono perfetti. 9

Margherita: SOS. Che fine ha fatto Margherita, una delle favorite ai nastri di partenza? Complici le scelte kamikaze di Skin, la ragazza non sta dando il meglio di sé. In I believe in you Margherita è risultata un pesce fuor d’acqua. A livello vocale non è stata precisa, sia nella parte iniziale, che, soprattutto, alla fine, dove Margherita spinge troppo. Una brutta performance, punita giustamente dal ballottaggio. Margherita è uno dei talenti più forti di questa edizione: speriamo che il ballottaggio sia di sprono per intraprendere un percorso più consono. 4

Urban Strangers: Fanno qualche passo indietro i due ragazzi campani su un brano, Ocean, che sulla carta doveva essere perfetto per loro. La causa delle imprecisioni è stato un problema nell’ascolto. Nel finale si riprendono e riescono a salvare una performance partita male. Si ci aspetta molto di più da loro. 5 +

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here