CONDIVIDI

“Ringrazio il cielo e me stessa, per non aver voluto figli” queste le parole di Veronica Pivetti, una delle attrici più amate dal grande pubblico. Che dopo aver esordito come doppiatrice, nel giro di pochi anni ha debuttato nel mondo del cinema con “Viaggi di nozze” di Carlo Verdone. Nel suo curriculum ci sono anche conduzioni televisive come “Per un pungo di libri”.
Lei è schietta, diretta e coraggiosamente controcorrente. La Pivetti dice sempre la sua, su ogni argomento. La simpatica attrice milanese è appena tornata in cattedra nei panni di Camilla Baudino, la docente più simpatica del piccolo schermo, protagonista assoluta di “Provaci ancora prof!”. Se nella vita non ha mai voluto diventare mamma, nella fiction campione di ascolti di Raiuno, la Pivetti è non solo mamma, ma addirittura nonna. Infatti la figlia di Camilla, Livietta, ha avuto una bambina e la prof si destreggia tra gli impegni familiari, il triangolo amoroso con Gaetano e Renzo, e naturalmente, la risoluzione di nuovi gialli.
Il segreto del successo ce lo spiega la Pivetti: “Il carburante è costituito dall’umanità dei suoi protagonisti, dall’importanza data ai sentimenti e alle relazioni umane. E da questo famoso triangolo, che viene declinato ogni volta in maniera diversa. Ecco, se la serie anche quest’anno dovesse andare bene, sono proprio curiosa di capire che cosa potranno inventarsi i nostri sceneggiatori per il futuro”.
Qualche hanno fa ha dichiarato di avere uno spiccato istinto materno per gli animali, ma non per i bambini. Infatti dice lei: “non ho un senso materno per i bambini e sono felice di non aver avuto figli. Ovviamente rispetto chi fa scelte diverse dalla mia. Non credo però che una donna, per sentirsi realizzata, debba per forza diventare mamma. Fare il genitore è il mestiere più difficile che ci sia”. Si dedica al suo lavoro e ai suoi cani. Non le manca nulla a dir suo. L’importante è che sia serena con le sue scelte.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciannove − sedici =