CONDIVIDI

Dopo le polemiche sulla giuria di Tale e Quale Show, Valerio Scanu, ospite da Silvia Toffanin a Verissimo nella puntata del 6 Dicembre, ha avuto modo di rincarare la dose riguardo la giuria, soprattutto nei riguardi diClaudio Lippi. Quest’ultimo, durante un’intervista rilasciata da Lippi a Davide Maggio, consigliò al cantante di Tale e Quale di rivolgersi “ad un bravo analista“.
Ebbene, ricordando questa parziale intervista, Scanu dichiara: “Ha bisogno di un analista bravo non me l’ha mai detto nessuno (sorride Scanu ndr). Quella è un’accusa pesante anche a livello umano, non è carino dire ad una persona una cosa così, penso che tutti abbiamo bisogno di parlare ma un analista per “disturbi” lo vedo eccessivo“.

Valerio Scanu ha poi concluso questa breve parentesi ribadendo: “Non litigo con tutti, mi capita a volte di discutere animatamente[…]. Se io attacco una persona o punzecchio una persona – mi è capitato di farlo su Twitter – non lo faccio per partito preso, c’è sempre un precedente. Io magari non ti rispondo subito e poi ti punzecchio due anni dopo se ti vedo fare una cosa obbrobriosa. Sono uno che restituisce il favore.

Successivamente, il cantante sardo ha commentato il suo 2014 come “un anno magico“, un anno ricco di successi in campo artistico: “Mi son prodotto un disco che è uscito all’inizio del 2014, poi ho avuto modo di farmi conoscere in un’altra veste. Ho lasciato la mia casa discografica, ma mi son creato un team di persone dietro“.
Per quanto riguarda l’amore, nulla di nuovo all’orizzonte: “Mi è successo una volta nella mia vita di innamorarmi di una donna e poi non mi sono più innamorato. Sono molto innamorato della mia famiglia e dei miei cani. Da bambino mi sono innamorato un sacco di volte, da adulto solo una volta“.
In conclusione, Silvia Toffanin gli ha poi domandato se pensa di partecipare al Festival di Sanremo, il cantante, già vincitore nel 2010, ha risposto: “Ho presentato una canzone“.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 × uno =