CONDIVIDI

Trovata cura farmacologica contro l’HIV? Come si sa, l’AIDS è una delle malattie più combattute dalla medicina e per guarire è necessario fare un trapianto di midollo. Non è stato così però per un paziente di San Paolo, del Brasile, che non presenta più il virus da ben un anno, grazie ad un mix di farmaci a cui è stato sottoposto dai medici. Questa è una notizia molto positiva per la medicina, anche perché potrebbe realmente essere una svolta. Ciò infatti potrebbe voler dire che forse è stata trovata una cura farmacologica e che quindi, per combattere il virus, non ci sia più bisogno del trapianto.

 

Trovata cura farmacologica contro l’HIV: la svolta?

 

Trovata cura farmacologica contro l’HIV? A quanto pare sembrerebbe essere così, o almeno lo è per il caso del paziente brasiliano di San Paolo, che dopo aver preso diversi farmaci affidatigli dai medici, è guarito. È da un anno intero che non ha più il virus e anche se per ora si tratta dell’unico caso al mondo, questo fa ben sperare. Una parte della comunità scientifica sembra essere molto scettica, ma la maggior parte sembra invece molto soddisfatta e sembrerebbe che ora si voglia sperimentare la stessa cura anche su altri pazienti, per testare se possa realmente essere efficiente su più persone. Se fosse così, il trapianto di midollo, operazione che serve per salvare il paziente affetto dall’HIV e che è anche di difficile riuscita, non servirebbe più. Al suo posto, potrebbero essere usati solo dei farmaci.

La svolta

 

Per ora si stanno cercando ulteriori conferme, anche se il caso del paziente brasiliano è importantissimo. Come si sa, l’HIV comporta l’AIDS, malattia molto grave e che purtroppo è anche difficile da eliminare. Si attendono però gli aggiornamenti e soprattutto i nuovi test, che potranno portare a nuove risposte. Ci si augura che la cura farmacologica possa realmente essere utile per salvare molte vite umane, affette da AIDS.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here