CONDIVIDI

Lo stile zen è uno stile particolare per arredare la casa ed è molto originale perché in parte segue le caratteristiche dell’arredamento giapponese, ma non solo. Tra i tanti elementi che lo caratterizzano, ci sono anche quelli che cercano di dare un’idea di relax, proprio come la filosofia zen.

Stile zen per arredare la casa: di che cosa si tratta

 

Lo stile zen per arredare la casa è molto particolare, perché non solo mira a dare un tocco naturale all’ambiente, ad esempio con la comparsa di piante o anche di disegni che mostrano alberi e fiori, ma mira anche a puntare su colori chiari, proprio per garantire una sensazione di relax.

Tra gli altri elementi che lo caratterizzano ci sono anche i mobili in legno chiaro, ma soprattutto quelli in bambù o in giunco. Oltre a questo ci sono di solito anche delle porte scorrevoli, come quelle tipiche dello stile giapponese.

Le altre caratteristiche di questo stile

 

La luce di solito è naturale: è questo un altro elemento caratterizzante di questo tipo di arredo molto originale. Di solito infatti si preferisce, per chi predilige questo stile, far entrare quanta più luce possibile direttamente dalle finestre, senza ricorrere sempre a elementi artificiali. Tra l’altro ci sono anche elementi come disegni di creature mitologiche oppure di animali, anche se queste caratteristiche non sempre compaiono. Più frequenti invece sono gli acquari, sia quelli piccoli sia grandi e nei giardini la presenza di piccole fontane, che magari ospitano anche tanti piccoli pesciolini rossi.

Sicuramente si tratta di uno stile che predilige gli elementi naturali, ma che soprattutto punta anche al relax e a dare un senso di calma assoluta, esattamente come mira a fare la filosofia zen. Da aggiungere a tutto ciò anche il fatto che è uno stile molto semplice quello di questo arredo, facile da seguire e che non richiede particolari elementi da utilizzare.

 

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here