CONDIVIDI

Lo stile indiano è senza dubbio uno degli arredi più particolari che si possono avere in un’abitazione. Si tratta di una tipologia ricca di colori, ma nello stesso tempo anche di tanti elementi decorativi pieni di ornamenti e contemporaneamente anche molto significativi, come ad esempio simboli che rappresentano la tradizione indiana.

 

Stile indiano: ecco i suoi elementi principali

 

Lo stile indiano è riconoscibile sicuramente per il suo arredo semplice, ma nello stesso tempo anche molto particolare. A renderlo tale sono gli elementi decorativi. Può capitare spesso infatti di trovare nelle case indiane delle statue di legno che rappresentano animali, in particolare gli elefanti, simbolo indiano. Oltre a questo però ci sono anche tanti colori, che si riversano soprattutto nei tendaggi, ma anche nelle stoffe dei divani, mentre il mobilio punta di più su un color legno naturale. Non terminano qui però le caratteristiche di questo speciale tipo di arredamento.

 

Le altre caratteristiche di questo tipo di arredo

 

Oltre agli elementi citati, sono presenti anche tanti altri elementi che caratterizzano il tipo di stile in questione. Per citarne alcuni, anche il fatto di pitturare le pareti con disegni che raffigurano i simboli dell’India, come ad esempio animali, ma anche figure che rappresentano la natura. In realtà si trovano spesso anche pareti bianche, ornate però da tanti elementi decorati con parti color dorato o argentato. Lo stile dell’India fa trasparire leggerezza, ma nello stesso tempo anche allegria e ricchezza di tante tonalità diverse.

Da sottolineare anche la presenza di tavolini bassi oppure di tanti accessori in rame, soprattutto pentole e stoviglie. Non mancano poi a volte elementi in bambù oppure anche di legno chiaro, anche se quello scuro si trova in misura maggiore nelle case indiane. Come si è visto, si tratta comunque di uno stile ricco di caratteristiche differenti e anche di colori ed elementi diversi.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here