CONDIVIDI

La vita di Sara Tommasi non è stata facile.

Sbarcata nel mondo dello spettacolo, la Tommasi è presto finita nel mondo del porno a causa di un disturbo bipolare piuttosto grave.

L’abbiamo vista in stati di alterazione in numerosi video sul web, così come delirare sulle tematiche più svariate in evidente stato confusionale.

Dopo un periodo di crisi, del quale ricorda davvero poco, la madre l’aveva portata di forza in ospedale dove Sara Tommasi è rimasta per cinque mesi.

“Pensavo di rimanere invalida, in uno stato di demenza” racconta la Tommasi che di quel periodo non ricorda praticamente niente.

La Tommasi aveva iniziato ad apparire completamente nuda nella promozione di una serie di libri sul signoraggio bancario.

Poi la vicenda Dipré, assieme al personaggio web infatti la Tommasi inizia ad apparire sempre più instabile fino al porno, sul quale è in corso una indagine; la Tommasi potrebbe infatti essere stata costretta al rapporto filmato dopo l’assunzione di varie droghe.

Per la vicenda sono finito sotto indagine: Federico De Vincenzo, l’agente Fabrizio Chinaglia, gli attori Fausto Zulli e Pino Igli Papali, e il regista Max Bellocchio.

La Tommasi sostiene che il suo stato psicologico, con tanto di allucinazioni psico-visive era chiaramente percepibile a tutti.

Gli autori del film si sarebbero quindi approfittati della sua instabilità, o non avrebbero comunque avuto scrupoli a scritturare una Sara Tommasi in profonda crisi.

Le indagini sono comunque ancora in corso.

In ogni caso, Sara, dopo anni di silenzio sembra essere tornata, è in cura costante e adesso a quando aspetta anche un bambino.

La speranza è che la studentessa della Bocconi, possa recuperare e dimenticare un passato indelebile in rete, ma che si disperde facilmente nella quantità spaventosa di contenuti che affollano il web ogni giorno.

Il futuro di Sara Tommasi potrebbe essere ben più roseo di quello che ci aspettiamo.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here