CONDIVIDI

Il popolo del web non gli ha perdonato lo scivolone di cattivo gusto sul bambino in sovrappeso in prima fila al Teatro Ariston, e nemmeno il suo monologo sottotono conclusosi con un doveroso quanto scontato omaggio a Pino Daniele. E allora Alessandro Siani prova a metterci una pezza: prima con un’immagine che lo ritrae con il ragazzino preso di mira nel backstage dell’Ariston, e prontamente rilanciata sui social dall’ufficio stampa del festival. Ma non è finita qui.

Per dimostrare a tutti che in fondo è “nu brav guaglione”, fa annunciare da Carlo Conti l’intenzione di devolvere in beneficenza il suo compenso agli ospedali pediatrici Santobono di Napoli e Gaslini di Genova. Finto buonismo o cuore grande?

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here