CONDIVIDI

Risale allo scorso anno l’uscita del singolo “Stay with me“, il brano dell’album “In the Lonely Hour” del giovane cantante britannico Sam Smith, classe 1992.

Appena la canzone uscì, in molti si resero contro delle varie e piuttosto notevoli somiglianze con “I won’t back down“, brano del 1989 di Tom Petty and the Heartbreakers.
Ciò fu reso noto, senza però alzare un gran polverone, anche dagli avvocati del cantante statunitense, risolvendo il tutto con un accordo extragiudiziale. In base a tale accordo è stato convenuto che il 12,5% dei credits di “Stay with me” venissero riconosciuti ai cantautori di “I won’t back down“: Tom Petty e Jeff Lynne degli ELO.

L’accordo extragiudiziale è stato fatto in maniera decisamente amichevole, senza disguidi e senza l’opposizione di Sam Smith e del suo staff che, anzi, non hanno potuto far altro che constatare anche loro la somiglianza innegabile tra i due brani.

Attualmente “Stay with me“- che ha venduto più di quattro milioni di copie in tutto il mondo ed è candidata ai Grammy Awards del 2015- è stata depositata all’ASCAP (l’equivalente SIAE dell’America) a nome di Sam Smith, Jimmy Napes, Tom Petty e Jeff Lynne.

Stay with me – Sam Smith (2014)

I won’t back down – Tom Petty and the Heartbreakers (1989)

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here