CONDIVIDI

Quest’estate a Roma torna il rock, con la sesta edizione di Postepay Rock in Roma 2014, il festival che dal 3 giugno al 2 agosto ospiterà sul palco dell’ippodromo delle Capannelle diciotto live di grandi protagonisti della scena musicale italiana e internazionale.

Ci saranno tutti: dal rock dei Queens of the Stone Age, fino ai Metallica e i Megadeath, passando per i Black Keys, vincitori di 3 Grammy Awards e i Thirty Seconds to Mars, il cui frontman Jared Leto è fresco di Oscar. Non manca spazio per il Dj set di David Guetta, o le sonorità più folk dei Lumineers. E poi ancora Franz Ferdinand, Prodigy, Placebo e i nostrani Afterhours e Caparezza. Ma i nomi non finiscono qui: il cartellone “sarà arricchito da una grande chiusura”.

Ad annunciarlo sono i due direttori artistici del festival, Maximiliano Bucci e Sergio Giuliani, durante la conferenza stampa di presentazione avvenuta il 15 aprile al Campidoglio: “Il nostro obiettivo è quello di aggiungere un’ultima data e di chiudere l’edizione con un grande nome“.
Quest’anno però il miracolo è già compiuto: inserito nel festival anche l’attesissimo concerto dei Rolling Stones, che si esibiranno il 24 giugno al Circo Massimo preceduti da John Mayer.

L’anno scorso il festival ha portato nella capitale 220.000 spettatori, affermandosi come uno tra i più importanti d’Europa. Quest’anno l’incremento nelle vendite è stato del 400-500% rispetto alle scorse edizioni: i biglietti sono stati venduti in tutto il mondo, dal Giappone al Cile e perfino in Australia.
Dati importanti che confermano come Roma torni, per la prima volta dopo decenni, ad attrarre un turismo giovanile che aveva perso anche per la mancanza di iniziative come questa.

Nell’attesa dell’evento è prevista una speciale anteprima, sabato 17 maggio, con il concerto gratuito della band romana Giuda all’Orion club di Ciampino.

Qui per info e tickets.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here