CONDIVIDI

Tante assonanze tra Luca Zingaretti e Marco D’Amore, protagonisti del film ‘Perez‘ di Edoardo De Angelis e distribuito da Medusa.
Entrambi reduci da enormi successi televisivi, ‘Il Commissario Montalbano‘ e la serie tv di Sky ‘Gomorra‘, simili nei lineamenti del volto ed entrambi molto legati alla città di Napoli.

Sarà infatti proprio il capoluogo campano, nello specifico il Centro Direzionale, a ospitare il set di questo thriller made in Italy. Una Napoli diversa, anticonvenzionale e inedita per tutti coloro che non vi abitano.
La durezza dei grattacieli, questi sordi giganti che sorgono nel centro della città e che dominano una zona abbandonata, farà da sfondo alle vicende che vedranno impegnato Zingaretti nei panni di Perez, un avvocato del foro napoletano.
La sua vita verrà messa in discussione dal personaggio interpretato da Marco D’Amore, un poco di buono che prende a frequentare sua figlia, l’esordiente Simona Tabasco.

Anche questa volta siamo dinnanzi a una trama che fonde legalità e crimine, in un intreccio intenso e ricco di colpi di scena.
E chi meglio di Montalbano e Ciro Di Marzio può dare il giusto vigore a personaggi così complessi?
D’Amore, protagonista indiscusso della serie tv ‘Gomorra’, è oggi uno degli attori più popolari ed amati dal pubblico.
Di recente ha dichiarato:
Vorrei cercare di smarcarmi da ruoli troppo simili tra loro e evitare di interpretare personaggi che abbiano le stesse connotazioni. Questa volta interpreto un tipo ambiguo, sospeso tra illegalità e sentimenti. Anche se è mio desiderio evitare parti da delinquente il mio personaggio in Perez era troppo affascinante per rinunciarvi. Si tratta infatti di un criminale insolito, un uomo al bivio che finisce per compiere una scelta guidato dall’amore‘.

UN COMMENTO

Rispondi a Gli attori di Gomorra a Giffoni tra polemiche e progetti futuri Annulla risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here