CONDIVIDI

Ne parlavano letterati e artisti del Diciottesimo secolo, il periodo del Romanticismo: è il sublime, sentimento di timore e stupore di fronte alle meraviglie della natura. Nel mondo in cui viviamo sembra sempre più difficile essere stupiti da qualche spettacolo naturale, ma la NASA ha contribuito a farvi vivere una sublime esperienza (di inferiorità).

Qual è, infatti, la fotografia più grande che abbiate mai visto? Forse una panoramica dello skyline di New York? Oppure il primo piano di un elefante? L’agenzia spaziale statunitense sorprende il mondo intero con un’immagine ben più strabiliante e grande. Si tratta di una fotografia composta da 1.5 miliardi di pixel, che richiede circa 4.3 GB disponibili per essere contenuta sul vostro hard disk.

Il 5 gennaio scorso un team di esperti ha rilasciato un’immagine della galassia di Andromeda, la più vicina alla nostra Via Lattea, scattata dal telescopio Hubble. Il risultato, ovviamente, lascia a bocca aperta. Il tutto è composto da 411 immagini, scattate osservando 100 milioni di stelle e viaggiando per oltre 40 mila anni luce.

Sembra fantascienza, ma non lo è. Se volete provare un assaggio di sublime, ecco questo video realizzato da uno youtuber: forse non potrete avere Andromeda come sfondo del desktop, ma far sentire gli amici minuscoli davanti la magnificenza dell’universo, questo sì.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here