CONDIVIDI

Una sera del 2011, nei pressi di Monza, due poliziotti, in borghese, bloccano un cittadino uruguaiano con tre grammi di cocaina in tasca. Mentre si accingono ad arrestarlo si avvicina colui che aveva richiesto la dose: Morgan.

Il cantante, che ha sempre dimostrato una predilezione nell’infrangere le regole, si avvicina ai poliziotti, e pur avendo compreso che questi appartenessero alle forze dell’ordine, inveisce contro di loro.

Avete rotto i c…, state sempre sotto casa mia, andate ad arrestare i trafficanti, che qui trovate poca roba“. Queste son state le parole che Morgan ha rivolto ai due uomini.

Ora a distanza di quattro anni le sue azioni hanno portato delle conseguenze: tre mesi di condanna (ma con pena sospesa) per oltraggio a pubblico ufficiale. Inoltre deve pagare un risarcimento di 2000 euro ad ognuno degli agenti. L’ex frontman dei BluVertigo ha quindici giorni per potersi appellare a questa sentenza.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here