CONDIVIDI

Finalmente ci siamo: il 13 maggio uscirà Xscape, l’ultimo album postumo di Michael Jackson, unico e indiscusso ‘Re del Pop’, prematuramente scomparso nel giugno 2009. Al suo interno ben 8 tracce assolutamente inedite che un team di producer ha riadattato alle sonorità contemporanee, secondo quanto rivelato da L.A. Reid, presidente della Epic Records, l’etichetta discografica produttrice del progetto.

«Senza lo straordinario contributo di Michael, la musica e gli artisti contemporanei non sarebbero quelli che conosciamo», ha commentato L.A. Reid; «Michael ci ha lasciato delle performance musicali che oggi siamo orgogliosi di presentarvi nella rilettura di alcuni produttori che hanno lavorato direttamente con lui o che hanno espresso il forte desiderio di farlo. E’ un onore per noi offrire queste canzoni al mondo intero». Reid, infatti, dopo l’apertura degli archivi di Michael, ha avuto l’opportunità di accedere a 40 anni di materiale originale. Ha pertanto messo su un team di lavoro d’eccellenza, tra cui Timbaland, Rodney Jerkins, Stargate, John McClain, che riuscisse a rendere i brani “contemporanei” mantenendone comunque intatta l’essenza.

Il titolo dell’album, Xscape, intende rendere onore al processo creativo di Jacko: nel dare il nome ai suoi album, Michael partiva sempre dal titolo di una traccia contenuta nel disco in questione; si trattava normalmente di titoli composti da una singola parola che potesse essere in sé originale e d’impatto. Questo procedimento portò a titoli memorabili, come ad esempio Thriller (l’album più venduto di tutti i tempi), Bad, Dangerous.

E’ possibile pre-ordinare il disco, di cui è prevista anche una deluxe edition contenente le incisioni originali di Jackson dei vari pezzi, già a partire da oggi, 1 aprile, su iTunes.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here