CONDIVIDI

Uno sconvolgimento nel mondo della musica sta scuotendo dalle fondamenta uno dei pilastri del rock internazionale e i diretti interessati sono una delle band più apprezzate e longeve di sempre. Gli AC/DC sono stati fondati nel lontano 1973 da Angus e Malcolm Young e proprio quest’ultimo ha appena annunciato che sarà costretto a lasciare la musica per un periodo di tempo indeterminato. Il motivo di questo allontanamento si deve alle condizioni di salute della chitarra ritmica, voci parlano di un possibile ictus, ma niente è confermato ed è la stessa band tramite la loro pagina Facebook a richiede rispetto e privacy nei riguardi di colui che ha lasciato un’impronta indelebile nella Hall of Fame del rock.

I rumors degli scorsi giorni spingevano verso uno scioglimento della band, che ormai a quarant’anni di distanza dalla loro formazione sembrava aver raggiunto il definitivo addio al palcoscenico del rock. Il ritiro dal mondo della musica non sembra essere nei pensieri dei restanti componenti del gruppo, i quali hanno comunicato la propria decisione che, fortunatamente, darà fiato a tutti i fans che hanno seguito, trattenendo il respiro, le novità e le previsioni sul futuro dei rocker australiani. “La band continuerà a far musica” le parole, presenti nello stesso comunicato in cui confessavano la malattia e il ritiro di Malcolm, che hanno sollevato il morale di molti.

La perseveranza sembra essere una dote che i fratelli Young hanno donato agli AC/DC sin dal loro concepimento, infatti la storia della band vede non per la prima volta un loro membro lasciare il gruppo, ma niente ha mai fermato i diavoli rockettari. Nel 1980 un grave lutto aveva già colpito la formazione, il frontman e voce solista Bon Scott morì lasciando un vuoto, ma la cosa non riuscì a scalfire minimamente il percorso della formazione australiana, anzi, con l’arrivo di Brian Johnson, il successo arrivò a livelli internazionali, grazie all’album “Back in Black”, il secondo più venduto di sempre con le sue 50 milioni di copie.

Sicuramente gli AC/DC troveranno di nuovo l’uscita per la lunga strada per il successo, come già accaduto in passato e nel frattempo non resta che augurare pronta guarigione a Malcolm e un veloce ritorno della band sul palcoscenico.

UN COMMENTO

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here