CONDIVIDI

Provate a immaginare il caos delle luci di Las Vegas, la città del peccato, del gioco, della trasgressione, e un concerto con performance mangiafuoco, sputi di sangue sintetico, chitarre che sparano razzi e un tripudio di fan urlanti. E’ quel che è successo nel novembre 2014 all’Hard Rock Hotel & Casinò di Las Vegas durante le 9 date di concerti della band più premiata d’America: i KISS. Ed è ciò che vedrete nel film-evento in uscita per un solo giorno, il 31 maggio, intitolato KISS Rocks Vegas (lista delle sale disponibile su www.nexodigital.it).

Arricchito da interviste e filmati esclusivi, KISS Rocks Vegas sarà un appuntamento irrinunciabile per i fan della band dai 100 milioni di dischi venduti, la più premiata degli Stati Uniti e tra le più influenti di tutta la storia del rock. Famosi anche per il look iconico, si formano a New York nel 1973 grazie a Paul Stanley (voce e chitarra) e a Gene Simmons (voce, basso), mentre Tommy Thayer (chitarra, voce) ed Eric Singer (batteria, percussioni, voce) completano la potente lineup della band. Tommy è anche il produttore di KISS Rocks Vegas.

Nella Rock and Roll Hall of Fame dal 2014, i Kiss hanno pubblicato 44 album e nel 2015 hanno ricevuto anche l’illustre ASCAP Award. Oltre 40 anni di tour mondiali e l’ultimo nel 2015 con cinque spettacoli in Giappone e un singolo che ha raggiunto la prima posizione, “Samurai Son“, composto insieme al gruppo pop Momoiro Clover Z. L’energia del loro tour per il 40° anniversario ha scosso anche il Nord e Sud dell’America e l’Australia. Avrebbero dovuto suonare anche in Italia il prossimo giugno, in occasione del Gods of Metal di Monza ma il tuor è stato cancellato, così come tutte le date europee. Un’occasione in più per vivere, anche se non dal vivo, una delle performance più teatrali e incredibili della storia del rock.

Siamo tutti tremendamente orgogliosi di questa produzione, cattura davvero una performance unica. Dovete vederci al cinema per provare in pieno quest’esperienza”, ha dichiataro Tommy Thayer, chitarrista e produttore del film, mentre Gene Simmons promette che sarà una “crazy crazy night“.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here