CONDIVIDI

Sono state moltissime le domande dei fan, curiosi di conoscere a fondo la storia di Harry Potter, rivolte alla sua creatrice, J.K. Rowling, soprattutto sul perché gli zii Vernon e Petunia odiavano tanto Harry. Così, sulla piattaforma dedicata al mago più famoso di tutti i tempi, Pottermore, J.K. Rowling ha deciso di pubblicare un breve racconto in cui narra il passato dei Dursley (interpretati da Richard Griffiths e Fiona Shaw), gli zii di Harry Potter che lo hanno cresciuto dopo la tragica morte dei suoi genitori Lily e James, e in cui rivela il motivo del loro odio per i Potter e, in particolare, per Harry.

Gli appassionati della saga di Harry Potter già sapranno che i rapporti tra le due sorelle, Lily e Petunia, non erano floridi fin da quando erano piccole. Infatti, Petunia detestava Lily ed era gelosa del suo essere “speciale”, ma il loro rapporto si fece ancora più burrascoso, racconta J.K. Rowling, in seguito alla conoscenza tra Vernon e James. Durante una cena al ristorante, James aveva commesso l’errore di far notare a Vernon di essere divertito della sua presenza, e, alla domanda di Vernon sull’automobile che guidava, James aveva risposto descrivendo la sua scopa da corsa.

Vernon aveva supposto a voce alta che i maghi avrebbero dovuto vivere sui sussidi di disoccupazione. James aveva raccontato della Gringotts e della fortuna, il lingotti d’oro, che i suoi genitori vi avevano salvato“, prosegue così il racconto della Rowling. Vernon Dursley non sapeva se prendere sul serio le parole di James o se pensare di essere preso in giro: ovviamente, come ben si sa, scelse la seconda opzione. L’avversione di Vernon verso qualsiasi tipo di magia o stregoneria e il suo odio profondo verso i maghi si inasprì grazie a questo avvenimento e per tutto il resto della sua vita continuò ad odiare i Potter.

Una volta morti Lily e James, Petunia decise di prendere con se’ il piccolo Harry Potter, forse per un sentimento di colpa, ma lei e il marito riversarono su di lui l’odio che provavano verso il cognato. Infine, J.K. Rowling conclude il suo racconto: “L’antipatia di zio Vernon nei confronti di Harry deriva in parte, come Severus Piton, dalla stretta somiglianza di Harry al padre“.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here