CONDIVIDI

Era prevedibile, viste le 800 sale in cui era distribuito, che la vetta sarebbe stata sua. E’ anche vero che forse si ci aspettava di più. Noah, film biblico di Darren Aronofsky con Russell Crowe protagonista, ha incassato poco più di 2,6 milioni di euro. Sicuramente si ci aspettava il superamento della soglia dei 3 milioni, vista la tematica religiosa e il numero di star presenti nel film. Per il regista ci sono da battere i quasi 6 milioni de Il cigno nero. Chissà se le festività pasquali porteranno buoni incassi per il film.

Incassi del weekend, Noah conquista la vetta

Ottima performance per Wes Anderson e il suo delizioso Grand Budapest Hotel, che vede nel cast grandi nomi come Ralph Fiennes, Jude Law e Bill Murray. Distribuito solo in 170 copie, conquista la medaglia d’argento con 733 mila euro, con la migliore media per sala della top ten. Mai nessun film di Anderson aveva esordito così bene. Speriamo che il passaparola positivo e quest’ottimo dato porti ad una maggiore distribuzione del film nelle sale.

Dopo due settimane in vetta, Capitan America scende al terzo posto con 604 mila euro incassati nel weekend ed un totale di 6 milioni di euro. Supererà il totale del primo, ma sicuramente il risultato è un po’ deludente, visti gli 8 di Thor.

Incassi del weekend, Noah conquista la vetta

Pessimo, per l’ennesima volta, il risultato di Carlo Vanzina. L’ ex re della commedia italiana, a quattro mesi del deludente Sapore di te, riesce a fare peggio con il suo Un matrimonio da favola, che con 400 copie a disposizione, raccoglie solo 594 mila euro. E’ da Mai stati uniti che non si vede un buon risultato di Vanzina.

Incassi del weekend, Noah conquista la vetta

Tra le nuove uscite da segnalare anche il buon risultato di Oculus, horror acclamatissimo in patria, costato solo 5 milioni di dollari, che ha incassato circa 407 mila euro.

Per quanto riguarda il resto della classifica, arranca Divergent, ancora sotto i 2 milioni totali, mentre Nymphomaniac Vol.1 raggiunge i 632 mila euro totali. Era da Dogville che Von Trier non trovava cifre simili in Italia.

Prossima settimana ci sarà spazio per una bella commedia d’autore, Gigolò per caso, di John Turturro con Woody Allen, ma in particolare sarà sfida a due: chi vincerà tra Rio 2 e Trascendence?

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here