CONDIVIDI

Ci sono quei telefilm che colpiscono per la loro spettacolarità, altri che, invece, ti mettono i brividi, la suspance. Ci sono altre serie che, invece, ti colpiscono per la loro genuinità e semplicità: Glee sicuramente fa parte di quest’ultima categoria. Racconta di gente comune, di ragazzi con i dubbi e i problemi legati a quella data età, di vita reale. Ed è in quella vita reale che, spesso, ci siamo divertiti, ci siamo inteneriti, ma anche ci siamo emozionati. E’ stata dura ma abbiamo scelto i 10 momenti che, secondo noi, sono i più emozionanti delle cinque stagioni di Glee.

10 – La riunione dei due Glee Club ( Da 3×08)

Iniziamo subito con un bellissimo momento corale della terza serie. Dopo la sconfitta alle provinciali delle Note Moleste, il Glee Club creato da Sugar di cui facevano parte Santana, Mercedes e Brittany, Quinn, di comune accordo con Rachel, parla con le ex compagne, chiedendo loro di ritornare per trascorrere l’ultimo anno tutti insieme e ricordare così in futuro degli anni giovanili. Le ragazze, dopo alcuni tentennamenti, ritornano e tutti insieme danno vita a questa splendida performance sulle note di We Are Young , che può essere definita il manifesto di Glee: d’altronde, chi meglio di loro può parlare dell’essere giovani?

9 – Puck dedica a Quinn Keep Holding On ( Da 5×12)

http://www.youtube.com/watch?v=_eadeFYTg8o

I momenti di coppia nel telefilm sicuramente sono tra i più emozionanti. Quinn e Puck sono una coppia un po’ atipica: prima amanti, poi coppia, poi amici, ma alla fine l’amore ha avuto la meglio. Questa bellissima dichiarazione di Puck, sulle note della stessa canzone cantata dal Glee durante la prima serie quando la gravidanza di Quinn era divenuta pubblica, è sicuramente il momento più rappresentativo di questa bellissima coppia. E le lacrime di Quinn lo dimostrano…

8 – Le coppie scoppiano ( Da 4×04)

Uno dei momenti più tristi della storia del telefilm: la rottura di tutte le coppie principali, Finn e Rachel, Blaine e Kurt e Santana e Brittany. I sei, insieme a Will e Emma, che attraversavano un momento di crisi, si esibiscono in una struggente versione di The Scientist. Durante l’esibizione, vi sono delle immagini che ricordano alcuni momenti di queste coppie.

7- Santana canta Mine a Brittany ( Da 4×04)

Ritornando alla rottura delle coppie, molto emozionante è il momento in cui Santana dedica a Brittany Mine, celebre successo di Taylor Swift. Santana, con questa canzone, in lacrime, dichiara tutto il suo amore alla bionda Brittany, ma, poichè le due vivono lontane tra college e liceo, decidono di interrompere la loro relazione.

6- Il funerale della sorella di Sue ( Da 2×21)

Anche la morte e i funerali sono stati trattati in Glee. Memorabile è il funerale organizzato in occasione della morte della sorella di Sue Sylvester, Jean. La donna, sempre forte, appare per la prima volta fragile nel momento in cui legge la lettera dedicata alla sorella, affetta dalla sindrome di Down. Subito dopo, le Nuove Direzioni si esibiscono sulle dolci note di Pure Imagination, tratto da La Fabbrica di Cioccolato, film preferito di Jean. Durante l’esibizione, vengono mostrate delle immagini che raccontano il legame tra le sorelle Sylvester.

5- Kurt canta I Want To Hold Your Hand al padre all’ospedale ( Da 2×03)

Il legame tra Kurt e il padre Burt è tra i più forti visti all’interno della serie. Il padre ha sempre accettato l’omosessualità del figlio e lo ha sempre difeso da qualsiasi torto subito, insegnandogli di camminare sempre a testa alta. Una canzone che rappresenta il loro splendido legame è I Want To Hold Your Hand dei Beatles, che Kurt, per una volta privo di lustrini e di estro, mostra il suo lato più profondo e dedica il brano al padre, in ospedale a causa di un infarto.

4- La proposta di matrimonio di Blaine a Kurt ( Da 5×01)

L’altra persona speciale nella vita di Kurt è il fidanzato Blaine. Dopo la rottura durante la quarta serie, dovuta al tradimento di Blaine, i due hanno vissuto alti e bassi, finquando Blaine capisce che Kurt è l’amore della sua vita e decide di chiedergli di sposarlo. Con l’aiuto di Burt, l’amico Sam, gli usignoli e tutto il Glee Club, mette su quest’esibizione sulle note di All You Need Is Love, al termine del quale l’ex usignolo pone all’amato la fatidica domanda che, naturalmente, termina con una risposta positiva e con un dolcissimo bacio.

3- Rachel ricorda Finn cantando Make You Feel My Love ( Da 5×03)

http://www.youtube.com/watch?v=vht6RtgbMs0

Questo, credo, sia in assoluto il momento più triste dell’intero telefilm: la morte di Finn (dovuta alla morte dell’interprete Cory Monteith) e l’episodio tributo in cui l’intero Glee Club celebra la sua persona. Tanti i momenti emozionanti all’interno della puntata: da Season Of Love a Santana che, piangendo, scappa dall’aula, dall’elogio della dura Sue a Will che piange sulla giacca di Finn. Uno, però, è il più emozionante, forse anche per il forte realismo: il discorso di Rachel e la sua versione di Make You Feel My Love. Fiumi di lacrime per quest’esibizione, con cui anche Lea dice addio al suo Cory.

2- Will chiede ad Emma di sposarlo con l’aiuto delle Nuove Direzioni ( Da 3×10)

Una proposta di matrimonio travolgente è quella organizzata da Will per la sua Emma. Con l’aiuto del Glee Club, e in particolare di Sam, Will porta Emma in piscina dove le Nuove Direzioni si esibiscono, in tenuta da nuoto sincronizzato, su We Found Love, la hit di Rihanna, una performance spettacolare che termina con Will, vestito di bianco, che si tuffa in piscina e, immerso, chiede alla nostra signorina Pilsbury di diventare la signora Schuester.

1- Video Tributo delle Nuove Direzioni a Will e Don’t Stop Believin’ ( Da 5×13)

La canzone cult di Glee per l’addio alle Nuove Direzioni: non ci poteva essere saluto più giusto. Prima dell’esibizione e della chiusura del Glee, a causa della sconfitta alle Nazionali, il Glee Club, con l’aiuto di Holly, April e Sue, prepara un video per il figlio di Will ed Emma, celebrando le doti immense del nostro prof. Schue. Concluso il video, l’intero Glee Club, in compagnia del loro insegnante, si esibisce sulle note del successo dei Journey, oramai diventato anche un successo del telefilm. Perchè non esiste Glee senza Don’t Stop Believin’.

Ringrazio per la collaborazione e la passione dimostrata i due gruppi Facebook Gleek Italia e Glee is our religion.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here