CONDIVIDI

Dai grandi avvenimenti storici alle storie di cronaca e attualità, non c’è argomento che il cinema non abbia affrontato filtrandolo con l’occhio e la sensibilità dei registi. Tra i temi più ricorrenti, sicuramente di grande interesse sono sempre stati quelli legati, in maniera più o meno stretta, al mondo dello sport e del gioco: ecco dunque alcuni dei titoli da recuperare sulle principali piattaforme di streaming.

Da Rocky a Toro Scatenato, quando la boxe domina il grande schermo

Sono numerosi i film di valore che vedono protagonista lo sport, in tutte le sue forme. Che si tratti di film drammatici o di commedie, molti di questi titoli hanno lasciato il segno per lungo tempo, trasformandosi in alcuni casi in vere e proprie icone della cinematografia mondiale.

Un esempio su tutti è la saga di Rocky, il pugile più famoso dello schermo interpretato da Sylvester Stallone. Sono cinque i film di successo usciti tra il 1976 e il 1990, oltre a un sesto episodio più recente – del 2006 – e allo spin-off Creed, che raccontano la storia di Rocky Balboa, un boxeur che riesce a riscattare la propria vita sul ring anche grazie al supporto del suo allenatore Mickey e all’amore di Adriana. Una saga che gli amanti dei guantoni, ma non solo, continuano tutt’ora a considerare uno dei migliori esempi di cinema sportivo.

Altro film, altro pugile: in questo caso, però, la storia è quella vera di Jake La Motta. Parliamo di Toro Scatenato, capolavoro di Martin Scorsese con protagonista Robert De Niro, un film intenso che avrebbe certamente meritato altra fortuna nella notte degli Oscar, valsa il premio solo per il miglior montaggio e il miglior attore protagonista.

Ambientato sul ring, ma aperto a tematiche particolarmente delicate e attuali, come l’eutanasia e la capacità di affrontare il dolore e la malattia, Million Dollar Baby è un altro titolo di grande spessore. Diretto nel 2004 da Clint Eastwood e con protagonista Hilary Swank, il film ha ottenuto il consenso di spettatori e critica, diventando uno dei cult movie dei primi anni 2000.

Calcio, atletica, baseball: sport e cinema vanno a braccetto

Se il pugilato è stato protagonista di diverse pellicole di successo, non si può certo dire che gli altri sport siano rimasti a guardare. Momenti di Gloria, per esempio, ha portato sul grande schermo le emozioni dell’atletica vissute in un periodo particolarmente delicato, come quello che ha fatto da contesto alle Olimpiadi del 1924. Una storia di sport, ma anche di amicizia tra un velocista cristiano e uno ebreo, che ha commosso tantissimi spettatori.

Altrettanto suggestivo ed emozionante, è Fuga per la vittoria, film diretto da John Huston con un cast di prim’ordine, nel quale spicca la presenza di Sylvester Stallone, Michael Caine e addirittura l’asso brasiliano Pelè. Ambientato in un campo di concentramento nazista, Fuga per la vittoria è il racconto di una partita di calcio tra una squadra tedesca e alcuni prigionieri, in cui la prestazione sportiva assume un incredibile valore simbolico e di speranza.

Più recente – siamo nel 2011 – ma altrettanto significativo è poi Moneyball – L’arte di vincere, pellicola con protagonista un incredibile Brad Pitt nei panni di Billy Beane, manager della squadra di baseball degli Oakland Athletics. Competizione ed emozioni si intrecciano in questo film mantenendo sempre alta l’attenzione dello spettatore, per un risultato finale assolutamente imperdibile.

Il casino al cinema: il tavolo verde protagonista sullo schermo

Anche casino e giochi da tavolo hanno avuto ampio spazio al cinema, con film che hanno saputo raccontare le emozioni di questo mondo e le vicissitudini legate ad alcuni personaggi di spicco. Su piattaforme come Netflix, Prime Video e Youtube sono tutt’ora disponibili titoli di grandissimo spessore, alcuni dei quali hanno letteralmente fatto storia.

Tra questi, sicuramente è inevitabile citare Casino Royale, ventunesimo capitolo della saga di 007. James Bond, d’altronde, non ha mai disdegnato le visite al tavolo verde, che in questo episodio assumono un ruolo ancora più importante. Nonostante la romanzatura, in Casino Royale la partita di poker tra Bond e i suoi avversari è un vero e proprio elemento centrale del racconto, tanto da poter considerare questo film come uno dei maggiori simboli di questo connubio.

Per chi ama cinema e casino, infine, da non perdere è Molly’s Game, film drammatico basato sulla storia vera di Molly Bloom, un’ex sciatrice che si ritrova a gestire le partite di poker tra ricchi personaggi hollywoodiani. Il film, diretto da Aaron Sorkin e con Kevin Costner e Jessica Chastain, è stato da più parti considerato uno dei migliori esempi di poker movie.

 

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here