CONDIVIDI

FourFiveSeconds, letteralmente quattro cinque secondi, sta scalando le top ten di tutto il mondo: lanciato come singolo da Rihanna, in previsione dell’uscita del suo ottavo album, vede la collaborazione di Kanye West e Paul McCartney, che insieme hanno regalato al brano sonorità pop, folk, decisamente soul e dal retrogusto country.

Ecco alcune curiosità sul brano e sul suo significato:

#1
L’8 febbraio, durante la sua intervista sul red carpet dei Grammy Awards, West ha spiegato che la collaborazione per FourFiveSeconds nasce dal fatto che lui è il produttore esecutivo dell’album di Rihanna e aveva nel cassetto alcune canzoni con Paul McCartney e ha caldamente consigliato a Rihanna di non lasciarsi sfuggire questa occasione. In occasione dei Grammy la canzone è stata eseguita per la prima volta.

fourfiveseconds-grammys-1

#2
Il brano è stato scritto e composto da ben 9 autori: West, McCartney, Kirby Lauryen, Mike Dean, Ty Dolla Sign, Dave Longstreth, Dallas Austin, Elon Rutberg e Noah Goldstein.
Austin è stato anche co-autore e co-produttore del singolo di Will.i.am, T.H.E. (The Hardest Ever) che vide il featuring di Mick Jagger e Jennifer Lopez.

#3
Il 24 gennaio Rihanna ha postato il video del brano sul suo sito ufficiale Rihannanow.com e ha scritto sul suo account Twitter, “First Glimpse At My New Music !!!”: insomma dell’ottavo album non si sa ancora molto ma “questa prima occhiata” potrebbe essere un’ottima premessa.

#4
È il primo lavoro del trio in questione ma insieme i tre avevano già collaborato separatamente: West e McCartney nel 2014 per il singolo “Only One”, un brano dedicato alla figlia di West, North. Rihanna e West hanno già collaborato nel 2009 per il singolo di Jay-Z “Run This Town” (che raggiunse la posizione numero due della Billboard Hot 100) e successivamente nel 2011 singolo di West “All of the Lights”, che vide la collaborazione di Rihanna, KiD CuDi, Elton John, Fergie e Alicia Keys.

#5
Al momento della sua uscita la canzone ha raggiunto la posizione numero quattro della Billboard Hot 100 e il numero uno della US Hot R & B / Hip-Hop Songs. A livello internazionale, la canzone ha raggiunto il numero uno in Australia e tra i primi cinque in Canada, Francia, Nuova Zelanda e Regno Unito.

#6
Il video musicale è diretto dai fotografi olandesi Inez e Vinoodh (celebri i loro lavori per la rivista Vogue e la stilista Vivienne Westwood) a New York City. Completamente in bianco e nero, vede come protagonista una Rihanna sicuramente più vestita del solito, Kanye West e un Paul McCartney particolarmente divertito. Accolto con recensioni positive da parte della critica che ha lodato la semplicità del video e lo ha paragonato alle opere di Herb Ritts e Xavier Dolan.

#7
Il singolo ha ottenuto ottime recensioni, Nora Crotty della rivista Elle lo ha descritto come un “inno al pentimento quando ti svegli la mattina per gli errori stupidi che si sono fatti la notte prima”, in effetti quei FourFive seconds sono i secondi che mancano a Rihanna per diventare selvaggia, dal momento che è ubriaca.

#8
Rihanna sarà leggenda. FourFive Seconds , secondo Travis Grier di Def Pen Radio è la canzone che regalerà a Rihanna lo status di leggenda perché “lei ha affrontato praticamente ogni genere sotto il sole e questo brano espande ancor di più la sua versatilità”.

#9
La performance live ai Grammy Awards è stata definita come una dei migliori momenti della cerimonia, Chris Payne di Billboard ha affermato: “Ammettiamolo! Vedere questa improbabile collaborazione dal vivo è la ragione principale per restare sintonizzati”.

#10
“Now I’m four, five seconds from wildin’/ And we got three more days ‘till Friday/ I’m just trying to make it back home by Monday morning“.Il refrain è proprio il punto in cui Kanye e Rihanna si riappacificano, dopo un contrasto dialettico che perdura nelle varie strofe.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here