CONDIVIDI

La serata inaugurale del Fantafestival 2014 ha regalato la presenza di un grandissimo del cinema italiano, Franco Nero, e del regista Milan Todorovic. L’attore è tra i protagonisti della pellicola serba, ma girata in Montenegro, Nymph insieme ad un cast giovane dove spicca la bellezza delle protagoniste Natalie Burn, la giovane ucraina che ha fatto perdere la testa ad Antonio Banderas e vedremo nel prossimo capitolo de “I Mercenari”, e Kristina Kleb. La location di Mamula in Montenegro è splendida con una fotografia di livello.

Le protagoniste della storia sono due studentesse americane, che si trovano in vacanza in crociera nel Montenegro e si recano a trovare un vecchio compagno di college. Il loro viaggio assume ben presto dimensioni oscure e spaventose quando alla loro proposta di andare sull’isola di Mamula il vecchio Niko gli dice di non farlo. Nel vecchio carcere nazista dove venivano rinchiuse le persone durante la guerra vivranno un incubo e scopriranno la verità sull’oscurità che aleggia sull’isola.

Il film è girato in una splendida location, il Montenegro e l’isola di Mamula, ma il cast è internazionale. La regia è davvero buona per essere il secondo lungometraggio di Milan Todorovic ufficialmente distribuito e si candida tra i possibili vincitori del Fantafestival 2014. Poco spazio ma tanta qualità nel nostro Franco Nero che non la smette mai di mettersi in gioco e si cimenta in un horror per la prima volta. Probabilmente il talento del regista è un po’ acerbo poiché poteva essere dato maggiore risalto ad alcune situazioni, creando magari maggiore suspance. Gli applausi alla fine della proiezione sono stati meritati e probabilmente non saranno gli ultimo dopo questo buon esordio.

Valutazione: 7/10

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here