CONDIVIDI

E’ terminato il sondaggio 2019 “The Most Influential Brands (MIB 2019)” di Ipsos, incentrato sui brand più importanti nella percezione del pubblico.

Nel particolare, il test prende in considerazione una serie di elementi:

  • Fiducia e affidabilità
  • Coinvolgimento
  • Innovazione, capacità di fare tendenza
  • Impegno e ruolo sociale
  • Presenza

Tutto questo secondo la valutazione di un campione di 4500 persone.

Naturalmente si vedono gli effetti del marketing delle aziende, capaci di veicolare in molti casi messaggi e immagini molto lontane dalla realtà.

“Anche nel ranking MIB 2019 i fattori che più pesano nel far sì che un brand venga considerato influente dai consumatori sono la capacità dell’azienda di saper coinvolgere (30%), la sua propensione all’innovazione (27%) e la fiducia e il senso di affidabilità delle persone rispetto al brand (26%). Non stupisce quindi che nella top ten siano presenti ancora una volta tutti i big della digital economy e del tech.”

Ecco che nelle prime 10 pisizioni troviamo:

  1. Google
  2. Amazon
  3. WhatsApp
  4. PayPal
  5. Microsoft
  6. YouTube
  7. Samsung
  8. Facebook
  9. Mulino Bianco
  10. Visa

Sorprende l’assenza di Apple che si trova alla posizione 16.

L’azienda della Mela, nota per le sue politiche sulla privacy e per una certa positività, se messa a confronto con Google e Facebook è lontanissima dal primo posto.

Anche Microsoft grande assente nella top ten, dove sembrano alla guida proprio le aziende meno affidabili del mercato.

Un segno di quanto la percezione degli utenti sia confusa e di un sistema che sembra ignorare le falle di privacy, le multe che hanno colpito sia Facebook che Google e tutti quegli elementi negativi che caratterizzano i colossi del web.

Un dato interessante che fa senza dubbio riflettere.

Da notare poi la potenzia mediatica sia di Facebook che di google che appaiono sia in forma classiche che sotto le spoglie di Youtube e Whatsapp.

Da non dimenticare come, le prime classificate, siano proprio le aziende che detengono l’informazione social e, in generale la visibilità principale del web moderno.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here