CONDIVIDI
credits photo Repubblica

Parte da Milano la mostra Extravolti di Davide Iodice, un’esposizione di ritratti di volti celebri dello spettacolo che nei prossimi mesi toccherà le maggiori città italiane.

Gli Extravolti del fotografo torinese sono i visi stravolti e quasi irriconoscibili di attori, musicisti e personaggi del mondo dello spettacolo italiano, schiacciati contro un muro invisibile di vetro, che simboleggia il muro che le istituzioni, i governi ed il sistema costruisce nei confronti del panorama artistico-culturale del nostro Paese.

Lo stesso Iodice definisce la sua mostra Extravolti così: “Non solo una sfida, ma un’opportunità nata con l’idea di utilizzare la fotografia come codice artistico col quale da sempre, insieme alla musica, elaboro esperienze e sperimentazioni. In questo caso il messaggio è stato costruito dando al vetro il ruolo dell’ignoranza che, attraverso la sua freddezza e trasparenza, deforma il valore dell’arte, rappresentata dai visi di ogni forma culturale e artistica. Contrariamente alle premesse, il progetto non va letto con pessimismo o scarsa fiducia della potenza culturale, bensì come una “fotografia” mentale attraverso la “fotografia” reale di una civiltà contemporanea che, sovente, tende ad emarginare l’arte e i suoi alfieri da tutto ciò che viene considerato immediatamente utile allo sviluppo umano. Garantire questa pratica significherebbe riconoscere alla creatività umana un impegno verso nuove forme interpretative del futuro, restituendo maggiori possibilità di successo civile e umano oltre che la realizzazione di nuovi “colori emotivi”.

Molti i personaggi che si sono prestati tra questi – solo per fare qualche nome – Alba Rohrwacher, Claudio Bisio, Morgan, Loredana Bertè, Carla Fracci, Margherita Hack e ancora Leonardo Pieraccioni, Marco Travaglio, Vinicio Capossela,Eugenio Finardi, Rosario Fiorello, Luca Argentero, Alessandro Haber, Linus, Luigi Lo Cascio.

Questi sono molti degli “Extravolti” che si sono prestati per difendere l’arte e la cultura, ma non solo, perchè il ricavato della vendita dei cataloghi della mostra verrà interamente ad Emergency.

Dal 5 al 12 giugno la mostra sarà presso lo Spazio Ostrakon a Milano, inoltre dalle 18,30 alle 19,30, il fotografo Daniele Iodice sarà a disposizione di chi desiderasse portare la sua testimonianza facendosi scattare un proprio Extravolto.

(credits photo: Repubblica)

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here