CONDIVIDI

C’è anche l’Italia con il nome di spicco di Ennio Morricone, nella 73° edizione dei Golden Globe.

Il musicista, compositore e direttore d’orchestra romano, all’età di 87, riesce ancora a stupire con la sua musica ed incantare la Hollywood Foreign Press Association, che lo ha incoronato vincitore del suo secondo Golden Globe.
La colonna sonora scritta per il film The Hateful Eight di Quentin Tarantino, è stata premiata durante la cerimonia di stasera.

A ritirare il premio, però, in assenza di Morricone, è stato lo stesso regista del film.

Tarantino, con la sua solita e particolare ironia, ha ringraziato il compositore, dicendo che finalmente ha vinto un premio in America, rispetto a tutti gli altri vinti in Italia. Ovviamente, si crede, sia una battuta, dal momento che Ennio Morricone ha già vinto un Golden Globe nel 1999 per La leggenda del pianista sull’oceano e un Premio Oscar alla carriera, nonché un Grammy Award per il contributo nel campo della registrazione musicale.

Gli americani conoscono bene Ennio Morricone, e lui rende ancora una volta l’Italia un partecipe e orgogliosa.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here