CONDIVIDI

Il Dpcm Draghi sta per essere reso pubblico alla nazione e a quanto pare sarà valido dal 6 marzo fino al 6 aprile. Questo significa che le eventuali nuove strette saranno valide anche per il periodo di Pasqua. Di seguito un’indicazione delle possibili novità, anche se si dovrà attendere il decreto per vederne la conferma o la smentita.

 

Dpcm Draghi: ecco quali sono le possibili novità

 

 

Il Dpcm Draghi sta per arrivare e a quanto pare la firma del premier confermerà le decisioni tra oggi e domani. Forse ci potrebbe essere ancora qualcosa da sistemare, per questo si attende ancora. Tuttavia si pensa che la maggior parte delle decisioni siano state prese.

Sembrerebbe, anche se si ribadisce che non vi è nulla di confermato, che nelle zone rosse ci saranno novità. Qualsiasi territorio infatti sarà all’interno di quest’area non vedrà alzate le serrande di barbieri e parrucchieri. In più sembrerebbe anche accantonata la possibilità di invitare amici e parenti.

Per quanto riguarda le altre possibili novità invece queste potrebbero concernere le zone gialle. Queste ultime infatti vedono le probabili aperture di cinema e teatri, mentre nel weekend potrebbero aprire i musei. Si specifica però che tutte le entrate e uscite dovranno essere contingentate e si dovrà prenotare.

 

I colori cambiano per alcune regioni

 

Intanto da oggi cambiano alcuni colori per alcune regioni. Tra queste, il Piemonte, la Lombardia e le Marche, che passano all’arancione. La Basilicata invece passa dal giallo al rosso e anche il Molise prende questo colore. Quest’ultimo però accoglie la richiesta della stessa regione, che ha richiesto la fascia rossa.

Novità invece per la Sardegna, che è la prima regione ad avere il colore bianco, che indica la bassissima diffusione del Covid.

Le novità sembrano essere quelle citate, anche se si attende il decreto, in quanto ce ne potrebbero essere altre oppure potrebbero essere smentite alcune di queste. Per ora infatti ci sono solo voci che guardano alle probabilità, ma servono delle conferme.

 

 

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here