CONDIVIDI

Barbara D’Urso a “Domenica Live” dedica uno spazio ai 35 anni di carriera di Cristina D’Avena, dal “Valzer del moscerino” allo Zecchino D’Oro, al successo incredibile avuto come cantante delle sigle dei cartoni animati dell’allora Fininvest. Canzoni che sono entrate nell’immaginario collettivo e che continuano ad essere canticchiate ancora oggi, come dimostrato nel servizio dell’ex gieffina Serena Garitta. Titoli indimenticabili che fanno si che la D’Avena ancora oggi vada in giro a fare concerti riproponendoli per la gioia di migliaia di fan.

Pasquale Finicelli e Cristina D'Avena
Pasquale Finicelli e Cristina D’Avena

Kiss Me Licia è senza dubbio uno dei cartoni giapponesi che hanno avuto maggiore successo nella tv italiana tanto da spingere a produrre una serie tv dal titolo “Love Me Licia” con protagonista Cristina D’Avena, storica interprete della sigla. Lo sceneggiato che all’epoca riscosse un bel po’ di successo, aveva come protagonista il campano Pasquale Finicelli, il Mirko che faceva perdere la testa alla giovane ragazza. L’intervista dalla D’Urso diventa così il pretesto per una simpatica rimpatriata, con l’incontro tra i due attori che ricordano così alcuni dei momenti più belli passati assieme.

E la D’Urso parla anche di quello che è un vero e proprio tormentone legato al telefilm, quello delle “fettine panate”, storica scenetta diventata un cult su Youtube.

Nel finale altra sorpresa anche il saluto di un “bellissimo” dell’epoca, altro interprete della serie insieme ai due in studio, Marco Bellavia.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here